News

SARRI: “NON VOGLIO CONTRACCOLPI PSICOLOGICI”

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Premium nel post-partita di Napoli-Juventus: “Una squadra stanca non potrebbe chiudere la Juventus nella propria metà campo per 70 minuti: i dati sono più alti di quelli visti contro il Benevento. Sicuramente c’è stanchezza tra i calciatori offensivi e dunque abbiamo maggiori difficoltà in termini di incisività sotto porta, ma non abbiamo molti ricambi in attacco. Noi non siamo presuntuosi, ma piuttosto gente che lavora: ci sono squadre più forti che hanno iniziato la stagione con l’obiettivo di vincere lo Scudetto, noi non facciamo queste valutazioni. Insigne? Ha un’infiammazione al pube che lo sta limitando da quando è tornato dagli impegni con la Nazionale. Abbiamo subìto goal su una ripartenza e Higuaìn è un fenomeno in queste situazioni: la Juventus ha 90 milioni in meno e noi in più, ma parliamo di un campione. La Juventus ha pagato la clausola rescissoria, ma Higuaìn fino a quando è stato con noi si è comportato bene. Sono triste per i tifosi del Napoli che non vorrebbero mai perdere contro la Juventus, ma anche perché non mi sarei mai aspettato in vita mia di assistere ad un Napoli-Juventus senza le maglie storiche…”