Interviste

Hamsik: “Napoli nel mio futuro, ho un solo obiettivo: lo scudetto!”

Il capitano della SSC NapoliMarek Hamsik, è stato nominato dai suoi tifosi come il miglior calciatore slovacco. Il numero 17 azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a questa nomina ai microfoni di Pravda:

“È un enorme tributo per me. I tanti tifosi potevano scegliere in una lista in cui c’erano grandi calciatori: sia ex che attuali. Il calcio si gioca per i tifosi e, se apprezzano, è il massimo che si possa desiderare.

Chi ho votato? Non è stata una decisione facile, ma ho preferito Škrtel: ci siamo incontrati tante volte in Nazionale.

Record Maradona? Stavo aspettando il 115esimo gol. Hanno scritto tanto al riguardo e tutti si stavano preparando a questo momento. Quando è arrivato, è stato bellissimo! Quando poi ho realizzato il 116esimo gol nel match con la Sampdoria e quando i 60 mila spettatori hanno gridato il mio nome al San Paolo, mi sono venuti i brividi dietro la schiena. È qualcosa di irripetibile, lo ricorderò per sempre.

Se ho parlato con Maradona? Non ancora, non era il momento. Ma credo che accadrà e potrò passare del tempo con lui. Si è congratulato per il record, sono molto contento, lo apprezzo.

Record nel 2018? Queste sono tutte sfide che mi motivano. I record devono essere interrotti prima o poi, quindi è sempre così. Sono contento di averlo superato, ma so che prima o poi ci sarà qualcuno dopo di me.

Nel mio futuro c’è il Napoli? Non ho alcun dubbio. Da Napoli sicuramente non me ne andrò. Non posso dire cosa accadrà tra un anno o due. Ora mi sto concentrando per ottenere finalmente lo scudetto a Napoli. Questo è il mio obiettivo principale.

La primavera sarà lunga e impegnativa… Certo, sono d’accordo. Abbiamo avuto una primavera importante l’anno scorso. Avere una sola partita da giocare è una grande occasione. Credo che manterremo questa tendenza e celebreremo lo scudetto.

In autunno hai avuto periodi difficili, ma il tuo finale è stato eccellente…  Per fortuna ne sono uscito. Ho battuto il record, ho iniziato a fare gol, ne ho messi dentro tre uno dietro l’altro”.