Interviste Juventus Napoli News

Juventus, Allegri in conferenza: “Il Napoli è forte e va tenuto a distanza”

Allegri
Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha tenuto oggi una conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Parma, in programma per domai sera all'Allianz Arena.

JUVENTUS ALLEGRI SERIE A – Dopo la bruciante sconfitta per 3-0 ed eliminazione dalla coppa Italia a vantaggio dell’Atalanta, la Juventus di Massimiliano Allegri scenderà in campo per disputare la terza giornata del girone di ritorno. Domani sera la Juventus, ospiterà il Parma allenato da Roberto D’Aversa.
Oggi, in conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha presentato la sfida, dichiarando che alla fine del campionato mancano ancora molte partite e bisogna tenere a distanza il Napoli, sempre pericoloso.

“Al Parma vanno fatti i complimenti – ha dichiarato il tecnico dei bianconeri – perché sta facendo un campionato importante, sia a livello di organizzazione che di risultati. Nelle ultime tre trasferte ne ha vinte due, davanti ha giocatori con velocità e tecnica. Domani dovremo fare una partita giusta per portare a casa la vittoria e riprendere il cammino in campionato”.

Allegri sulla formazione che schiererà domani contro il Parma

Allegri ha poi discusso sulla probabile formazione da schierare domani sera, tenendo conto dei numerosi infortuni: “Oggi la squadra ha fatto un buon allenamento. Per Chiellini non si tratta di niente di grave, per rivederlo in campo ci vorranno 10-15 giorni. Domani in attacco rientra Mandzukic e devo decidere chi mettergli vicino oltre a Ronaldo: giocherà uno tra Dybala, Bernardeschi e Douglas Costa. In difesa ci sarà Caceres al centro con Rugani, con in porta Perin e uno tra Spinazzola e Alex Sandro a sinistra, con il primo che ha buone possibilità di giocare. A centrocampo Pjanic è pronto. La cosa importate è riprendere subito nel migliore dei modi dopo il ko di Bergamo. Dobbiamo fare ancora tante vittorie per arrivare allo scudetto e bisogna mantenere a distanza il Napoli”

Capitolo: la sconfitta di Bergamo

Ha poi concluso il suo intervento parlando della sconfitta ottenuta contro l’Atalanta di Gasperini, che ha eliminato la Juventus dalla Coppa Italia: “Nell’arco di un’annata ci sta di sbagliare una partita. Ci era successo anche nelle stagioni precedenti in campionato. Vincere è sempre molto difficile. A Bergamo ci è mancato Mandzukic, un centravanti che ti da profondità. Il calcio è semplice: abbiamo vinto a Roma con la Lazio e la stessa gara l’abbiamo persa con l’Atalanta. Siamo stati imprecisi, ci siamo mossi con meno lucidità”.