Interviste Napoli News Sampdoria

Sampdoria – Giampaolo: “Il Napoli è fortissimo, Quagliarella può scrivere la storia”

GENOA, ITALY - JANUARY 26: Fabio Quagliarella of Sampdoria celebrates with teammates and fans after penalty for 1-0 during the Serie A match between UC Sampdoria and Udinese at Stadio Luigi Ferraris on January 26, 2019 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
Il tecnico della Sampdoria, Giampaolo, ha rilasciato una breve intervista alla Repubblica, riguardo la prossima sfida di campionato contro il Napoli di Ancelotti e della grandezza di uno dei suoi giocatori, Fabio Quagliarella.

SAMPDORIA NAPOLI GIAMPAOLO – Un’altra prova di maturità per la Sampdoria, che si presenterà a Napoli da sesta in classifica, in piena zona Europa League. L’unico problema dei blucerchiati è l’alto tasso tecnico della squadra che dovranno affrontare, il Napoli di Ancelotti, che in casa non sbaglia un colpo e che negli ultimi due precedenti con la Samp ha sempre vinto. Una tradizione che è stata spezzata nel girone di andata, ma al Marassi, con un netto 3-0 per la squadra di Giampaolo. Una prova di maturità anche per gli azzurri che cercheranno conferme e fiducia dopo gli ultimi due deludenti risultati ottenuti in campionato ed in Coppa Italia contro il Milan di Gattuso.

Giampaolo sulla sfida al San Paolo e sulle differenze tra il Napoli di Ancelotti e quello di Sarri

Il tecnico dei doriani si è espresso sulla sfida del San Paolo in programma sabato pomeriggio alle ore 18:00: ”Ancelotti era l’unico che poteva migliorare il lavoro fatto da Sarri. Secondo me è ancora più forte, perché gioca più sereno. Credo abbia rinunciato al primo posto e non ha problemi per il secondo, visto il vantaggio che ha sull’Inter. Quello di Sarri doveva vincere per forza, questo non ha l’assillo del risultato. E la cosa ti spinge a fare ancora meglio, tanto è vero che nelle ultime 15 partite ha collezionato 12 vittorie e 3 pareggi. Noi non rinunceremo a giocare, non faremo barricate, anche perché sarebbero garanzia di sconfitta. Proporremo i nostri principi, cercheremo d’imporre la nostra legge, sapendo che portare via punti da quel campo è un’impresa e che ci vorrà una Sampdoria perfetta”.

“Del Napoli di Ancelotti temo tutto ! Perché hanno singoli eccezionali, inseriti in un ottimo collettivo. Però ripeto: passeggiate non se ne fanno mai in Serie A, il campionato è sempre molto equilibrato. Il Napoli è fortissimo, in casa non ha mai perso. Hanno qualità straordinarie, sarà una partita molto impegnativa per noi, sapendo di affrontare una formazione che ha grande qualità nei suoi interpreti e che rispetto al passato ha cambiato un po’: oggi è più mobile. Sono meno prevedibili rispetto alla gestione Sarri. Usano meno i codici”.

Capitolo Fabio Quagliarella

“Se conosco bene Quagliarella, e credo sia così, baratterebbe il record assoluto di gol di fila in Serie A con un nostro risultato positivo. Ma se io fossi un suo compagno farei di tutto per fargli fare la storia. E poi dire che con quel campione c’ero anche io. So che gli altri giocatori si sono mobilitati. Giocheranno per la Sampdoria, come sempre. Ma anche per lui”.