Napoli News Roma

Roma-Napoli è anche Zaniolo contro Fabian Ruiz!

BERGAMO, ITALY - DECEMBER 03: Fabian Ruiz of SSC Napoli celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Atalanta BC and SSC Napoli at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on December 3, 2018 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
Roma-Napoli non è soltanto il Derby del Sole ma è anche la sfida tra due dei più promettenti talenti della Serie A, ovvero Fabian Ruiz e Nicolò Zaniolo

ROMA NAPOLI FABIAN ZANIOLO – Roma-Napoli non è soltanto il Derby del Sole ma è anche la sfida tra due dei più promettenti talenti della Serie A, ovvero Fabian Ruiz e Nicolò Zaniolo. La sfida dell’Olimpico sarà un buon banco di prova per testare e mettere a confronto due dei giovani talenti di questo campionato. Secondo l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Fabian Ruiz e Nicolò Zaniolo sono il nuovo che avanza, ed avanza forte come un treno per prendersi la scena, il simbolo del talento e del potere giovanile.

Roma-Napoli potrebbe essere lo scontro decisivo per entrambe le squadre e significare tanto per entrambe le formazioni. Il collettivo napoletano d’ora in poi sarà impegnato ogni tre giorni per le prossime tre settimane, tra le gare di campionato e di Europa League, con il doppio confronto con l’Arsenal, sfida valida per i quarti di finale di Europa League.
Il centrocampista spagnolo del Napoli è tutto concentrato sulla competizione europea, l’unica rimasta a disposizione del Napoli per questa stagione

Zaniolo vs Ruiz

Nicolò Zaniolo, trequartista giallorosso, classe 1999, si è dimostrato un centrocampista moderno dotato di passo, visione di gioco e abilità di concludere a rete. Trascinatore della squadra con giocate di gran classe, fisico e temperamento.

Fabian Ruiz, centrocampista classe 1996, anche lui al primo anno in serie A si è dimostrato un centrocampista moderno dotato di passo, visione di gioco e abilità di concludere a rete. Tutte qualità che lo hanno consacrato come il nuovo Jorginho o meglio Fabian Ruiz balza all’occhio più o meno come Milinkovic-Savic nella Lazio, anche se al momento è molto meno devastante del fantasista serbo.