Napoli News

Elmas: “Ancelotti e Champions i motivi per cui ho scelto Napoli. Ronaldo? Non mi spaventa. Sul ruolo…”

Elmas
Eljif Elmas si presenta ufficialmente come nuovo giocatore del Napoli. Il ragazzo, infatti, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa

Eljif Elmas si presenta ufficialmente come nuovo giocatore del Napoli. Il ragazzo, infatti, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa sulla nuova avventura con i partenopei, che recentemente lo hanno acquistato dal Fenerbahce.

Elmas si presenta come nuovo giocatore del Napoli

“Sono molto felice di essere qui, mi sono trovato subito bene con tutti i compagni. Il Napoli è già una famiglia per me. Ho sentito Pandev, mi ha detto di apprezzare molto questa maglia e di apprezzare l’aiuto dei miei compagni, so che questa squadra è fatta per me. Essere allenato da Ancelotti è un sogno, così come stare al suo fianco. A livello tattico non voglio sbilanciarmi, sono cose tra me e lui, peraltro sono passati soltanto due giorni. La telefonata del mister, comunque, ha avuto un certo peso sulla decisione di venire al Napoli. Ronaldo alla Juventus? Il suo nome ha un peso nel mondo del calcio ma sinceramente non mi spaventa. Il mio ruolo? Ho giocato un po’ ovunque, farò quello che mi chiederà il tecnico. A me piace molto la fase offensiva ma se mi verrà chiesto di dare una mano in retroguardia lo farò.

Cosa visitare di Napoli? Quando sarò in città deciderò, sicuramente seguirò le indicazioni di Mertens su dove andare. Perché la maglia numero 12? Volevo essere speciale. Rivalità con la Juventus? Me ne hanno parlato, sono due squadre molto forti, vedremo cosa succederà quando ci giocheremo contro. Pregi e difetti? Li vedrete sul campo. Il mio sogno nel mondo del calcio? Non ne parlo altrimenti non si realizza! Il fatto che il Napoli giochi la Champions League sicuramente ha influito sulla mia scelta, con il club e il mio talento potrò dare il meglio per giocare questa competizione.

Zielinski e Fabian Ruiz? Magari potrei essere simile a loro ma in verità ogni calciatore ha le sue caratteristiche. Il mio idolo? Ronaldinho. Ho sentito subito il calore dei tifoso napoletani e adesso voglio ripagarli della fiducia dando tutto in campo”.