Interviste Napoli News

De Laurentiis: “Llorente idea di Ancelotti, ecco l’offerta fatta a Icardi! Abbonamenti? Se così si sostiene il Napoli…Milik? Una stella”

De Laurentiis
Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport: si è parlato di Icardi, Llorente, Milik

Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport. Il patron azzurro ha parlato di tantissimi temi che riguardano la squadra partenopea, da singoli calciatori agli obiettivi stagionali del Napoli e del Bari.

De Laurentiis su Llorente, Icardi, Milik e gli abbonamenti

Ecco alcune parole di De Laurentiis: “Llorente? Un’idea di Ancelotti. Nessuno avrebbe disdegnato Icardi ma sin dal primo momento Anceloti aveva indicato Llorente perché sosteneva che in attacco avevamo bisogno di uno da far giocare negli ultimi 30′ per sbloccare le gare che eventualmente non si sbloccavano. Non dimentichiamoci che Milik, nel primo anno di attività vera, ha segnato 20 gol senza rigori: vuol dire che forse, con quelli, sarebbe stato capocannoniere della Serie A. Non capisco questo gioco al massacro del tifoso che, invece di guardare i gioielli che ha in casa, inneggia sempre a un acquisto in più. Milik continuo a considerarlo la vera stella dell’attacco del Napoli.

Abbonamenti? Non capisco come il Bari farà, in proporzione, numeri migliori del Napoli pur essendo in Serie C. E pensare che ho anche abbassato i prezzi in alcuni settori del 40% rispetto a 9 anni fa. Se questo vuol dire essere sostenitori del Napoli, permettetemi di sorridere…

Icardi? Ho offerto 60 milioni più bonus all’Inter per un totale di 65 milioni mentre a Wanda Nara ho proposto 12 milioni. Icardi non è stupido: forse ha capito che, per rilanciarsi a livello europeo, era meglio andare in una squadra come il PSG, con cui è più facile dominare. Rimpianti? Mai nessuno nella vita, se avessimo preso Icardi non avremmo preso Llorente”.