News

Lozano, perchè Ancelotti non lo fa giocare dove è meglio?

Lozano

NOTIZIE CALCIO NAPOLI Cinque partite giocate con il napoli per un totale di 261 minuti ed un gol all’attivo. Questo è lo score di Hirving Lozano, che anche ieri contro il Cagliari è uscito dal campo senza l’espressione sorridente a cui ci ha abituato. E forse una ragione ce l’ha: non viene utilizzato da Ancelotti, nella maniera migliore e per la quale il coach azzurro lo aveva apprezzato ai Mondiali di Russia. All’epoca Ancelotti commentava le gare del Messico per Televisia e rimase folgorato dalla velocità del Chucky nelle 4 gare disputate con la nazionale “Tricolor”. Quattro partite contro Germania (0-1 gol di Lozano), la Corea del Sud (vittoria per 2-1) e la Svezia (sconfitta per 3-0), prima della eliminazione agli ottavi per mano del Brasile (2-0). Ebbene in tutte e 4 quelle sfide, il talento messicano fu utilizzato da esterno, in tre delle stesse da laterale sinistro offensivo nel 4-2-3-1 ed in un’altra da esterno destro nel 4-3-3.

Il Chucky è prettamente un attaccante esterno

Domanda: perché Ancelotti lo impiega da attaccante centrale, al fianco di un altro elemento leggero come lui (Mertens) dicendo pure che quella è la posizione migliore nella quale lui possa esprimersi?  Il mistero è fitto, magari lo fa perchè vede in lui determinate caratteristiche non ancora emerse, ma nel frattempo il ragazzo continua a collezionare prestazioni non all’altezza della sua fama. E della sua storia. In questa grafica di Transfermarkt si evince come nel corso della sua carriera Lozano ha giocato da punta centrale soltanto 7 volte, 4 delle quali nel Napoli