News

Ancelotti a Sky: “Contro il Salisburgo sarà una gara ad alta intensità. L’esperienza dell’anno scorso ci servirà

Ancelotti Napoli - FOTO: Getty Images

ULTIMISSIME CALCIO NAPOLI Il Tecnico Carlo Ancelotti ha rilasciato alcune dichiarazioni prima della conferenza stampa di presentazione di Salisburgo-Napoli, ai microfoni di Sky

Il Napoli non vince fuori casa in Champions da tre anni, è la volta giusta?

“E’ una gara molto importante, siamo allo scontro diretto ed al momento clou di questa manifestazione: siamo in una buona posizione di classifica e dobbiamo fare il conto sulle due partite”.

Il Salisburgo è squadra molto forte in casa, quali sono le armi per disinnescare il loro attacco?

“Sempre le stesse, imporre il proprio gioco e le proprie idee. Sarà una gara con molta intensità, abbiamo l’esperienza dello scorso anno, quando abbiamo perso, sì, ma dopo 20 minuti la gara era già chiusa perchè eravamo andati in vantaggio”.

Le assenze in difesa la preoccupano?

“Ci dispiace avere indisponibili, ma è anche vero che la formazione antiVerona ha fatto bene e potrebbe essere la stessa. Poi abbiamo anche Luperto”

Dubbi in attacco, ha deciso chi schierare?

“Mertens è un giocatore fresco e ha più possibilità di giocare rispetto ad altri. L’abbondanza è una cosa positiva, dobbiamo cercare di fare la scelta giusta. Alla fine il giudice è il campo, non io che sono un osservatore che valuta ciò che fanno gli atleti durante l’allenamento”.

Il mito Maradona, si sente ancora a Napoli?

“Maradona è stato la realizzazione di una parte dei sogni dei napoletani ed è ancora vivo tra la gente. Tutti parlano ancora di Maradona ed è giusto che sia così”.

Mertens e Callejon come stanno in questo momento particolare?

“Sono dei professionisti e certe discussioni non incidono sul loro umore. Poi hanno gente professionale con loro che può parlare dei loro contratti”.