Napoli News

Marelli: “Su Llorente rigore chiaro, c’è penalty anche su Callejon”

Giacomelli Napoli-Atalanta
Attraverso la sua consueta analisi sul blog, l'ex arbitro Luca Marelli ha dato i suoi pareri su Napoli-Atalanta, in particolare sui rigori non dati

Attraverso la sua consueta analisi sul blog, l’ex arbitro Luca Marelli ha dato i suoi pareri su Napoli-Atalanta, in particolare sull’azione del rigore non concesso agli azzurri per fallo di Kjaer su Llorente. Ebbene, anche Marelli spiega come si trattasse di calcio di rigore nella sua analisi. Marelli rivela poi come ci fosse rigore anche in occasione del fallo su Callejon.

Marelli sui rigori non dati in Napoli-Atalanta

Ecco il sunto dello spazio dedicato a Napoli-Atalanta: “Senza cattiveria, ieri sera abbiamo avuto l’ennesima conferma del perché Giacomelli non trovi continuità nei big match. Ogni volta che le partite si complicano, si perde totalmente. Non è un caso che, in occasione del secondo gol dell’Atalanta, il gioco sia rimasto fermo per più di 5 minuti.

Il primo episodio chiave arriva al 66′: fallo su Callejon, il contatto sembra essere avvenuto a cavallo della linea dell’area di rigore. Il dubbio sul fatto che fosse punizione dal limite è molto forte. In questo caso – a dispetto invece di quanto avvenuto in Verona-Milan per il fallo di Stepinski su Musacchio – il VAR Banti non è intervenuto. E a Verona Orsato e Manganiello non avevano sbagliato, perciò…

Rigore Llorente: sul cross di Mertens, Kjaer perde il contatto con il pallone nel momento in cui è lontano sia da lui che da Llorente. Il difensore abbandona il controllo visivo e si preoccupa solo di contrastare l’attaccante. Non ha senso attaccarsi al gomito alto di Llorente, poiché è lo stesso Kjaer che provoca il contatto disinteressandosi del pallone. Questo è chiaramente calcio di rigore e Giacomelli non può scegliere di non giudicare, in episodi come questo è impensabile decidere di lasciar correre”.