Interviste

Giuntoli a Sky: “Rinnovo Milik? Vogliamo trattenerlo per altri cinque anni! Lozano? Va aspettato”

Cristiano Giuntoli

GIUNTOLI MILIK LOZANO – In seguito all‘intervista alla radio ufficiale azzurra, Cristiano Giuntoli ha rilasciato a rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky. Si è parlato del rinnovo di Milik e di Lozano, ma anche del ricorso per l’espulsione di Carlo Ancelotti nella gara con l’Atalanta. Ecco quando riferisce il ds azzurro: “Ancelotti? Ha sempre aiutato gli arbitri, è stato splendido sempre, anche con Giacomelli. Io e lui abbiamo provato a gestire animi caldi, troviamo ingiusto il rosso e la squalifica per Roma. Faremo di tutto per opporci”

Sabato c’è la Roma

“Ora guardare avanti, a livello di prestazioni abbiamo fatto un grande inizio. Con i 3 punti col Cagliari ed i 2 dell’altro giorno, avremmo avuto la classifica reale delle prove fatte. Ora proveremo a fare una grande partita, mettendoci quel pizzico di rabbia che ci ha lasciato l’altra sera contro la Roma in una gara difficile, contro una squadra forte e ritrovata. Uno deve chiedersi perché la Roma non c’è non quando c’è.  Il campionato si è alzato, servirà equilibrio perché anche le piccole hanno investito, hanno giocatori ed allenatori di livello e arriverà chi gestirà meglio i momenti difficili che tutti avranno”.

Rinnovo Milik

“Stiamo parlando con l’entourage, siamo fiduciosi perché noi vogliamo tenerlo, lui vuole restare e quindi pensiamo di prolungare per 5 anni e puntare su di lui, come pensavamo anche prima. Il suo periodo difficile è stato solo fisico, non tecnico. L’anno scorso ha fatto 31 presenze, 20 gol, ha una media importante, creando occasioni, colpendo tanti pali, è  destinato a fare tanti tanti gol”.

Lozano investimento importante, va aspettato.

“Ha fatto 13 allenamenti con la squadra, paga i viaggi in Messico, è stato poco qui ma lui giova alla squadra perché allunga la difesa avversaria. Può fare molto di più a livello personale, ma va atteso anche fisicamente. Siamo contenti di tutto il mercato, da Manolas, Elmas, Llorente, Di Lorenzo. Come prestazioni siamo contenti, siamo molto più avanti dell’anno scorso anche se con qualche punto in meno. Serve pazienza, equilibrio, arriveranno i punti che meritiamo”.

Serena Grande