Napoli News

Marelli: “Rocchi, prestazione da incorniciare. Il mani di De Ligt non è rigore, su Lautaro…”

De Ligt
Attraverso il suo blog, l'ex arbitro Luca Marelli ha nuovamente analizzato gli episodi chiave della giornata di Serie A: da Roma-Napoli a De Ligt

Attraverso il suo blog, l’ex arbitro Luca Marelli ha nuovamente analizzato gli episodi chiave della giornata di Serie A e, in particolare, quelli degli anticipi Roma-Napoli, Bologna-Inter e Torino-Juventus. Marelli ha lodato la prestazione di Rocchi nella sfida tra giallorossi e azzurri, per poi parlare anche del fallo di mano di De Ligt e del rigore concesso all’Inter per fallo su Lautaro Martinez.

Marelli su Rocchi in Roma-Napoli, il fallo di mano di De Ligt e il rigore su Lautaro Martinez

“Rocchi esce dall’Olimpico con un’altra prestazione da incorniciare e con l’aiuto importante del VAR Aureliano. Rigore Callejon? Il braccio è aderente al corpo ma in questo caso non conta visto che si rientra nella fattispecie del fallo di mano volontario. Anche sul rigore di Mario Rui le immagini non lasciano spazio a dubbi: braccio destro larghissimo e zero incertezze. L’unico errore su Lozano, con Rocchi che cade in abbaglio e non concede punizione.

Rigore Lazaro? A prescindere che sia fuori o in area è un contatto irregolare, episodio al limite ma propendo per il calcio di rigore. Rigore Lautaro? Il contatto leggero c’è ma ritengo un rigore una cosa seria, questo penalty mi piace pochissimo. Mani di De Ligt? Il braccio è aderente al corpo e non si muove verso il pallone, così come sarebbe dovuto essere a Lecce il tocco non è punibile e il VAR non doveva intervenire perché non si tratta di chiaro ed evidente errore”, queste le considerazioni di Marelli.