News

Gattuso: “Contro la Fiorentina obbligatorio vincere” RILEGGI LA DIRETTA

Gattuso

GATTUSO NAPOLI FIORENTINA – Alle 12.30 il tecnico del Napoli Rino Gattuso in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Fiorentina, gara valevole per la 20esima giornata di campionato.

Ore 12.32 E’ iniziata la conferenza stampa di Gattuso

Al San Paolo le prossime tre partite, si può aprire un nuovo fronte? “Pensiamo partita dopo partita. Finora anche con me non abbiamo fatto bene al San Paolo. Domani affrontiamo la Fiorentina. E’ una squadra viva. Sappiamo che è una partita molto importante. Alla Lazio in Coppa Italia e alla Juve penseremo dopo. Vogliamo vincere”.

Per vincere servono i gol, è soddisfatto del rendimento dell’attacco? “E’ un discorso che non riguarda solo gli attaccanti, ma tutta la squadra. Diciamo che per me la priorità era migliorare la fase difensiva. Però adesso mi aspetto altri miglioramenti in tutte le zone del campo”.

Lobotka come può aiutare il Napoli? “Lui e Demme sono calciatori importanti, che ci daranno una mano. Avranno bisogno di tempo. Ma saranno utili, anche per aumentare la competitività. Adesso nessuno ha il posto assicurato”.

Di quanto tempo ha bisogno per migliorare il rendimento del Napoli? “Non lo so, non sono un mago. Stiamo giocando ogni tre giorni e soprattutto in campo ci sono sempre gli stessi. E’ normale accusare un po’ di stanchezza. Però mi piace come la squadra si sta comportando in campo. Finora abbiamo fatto circa 23 allenamenti insieme, tra 15 si vedranno altre cose”.

Tre gare in otto giorni… “Mi mancano calciatori importanti. Calciatori che possono far respirare anche gli altri. In difesa ci mancano Maksimovic e Koulibaly. Però cercheremo di schierare la migliore formazione ogni volta”.

E’ meglio essere cattivi o belli? “Entrambi, anche se a volte la cattiveria ti può portare fuori strada”.

Che insidie presenta la gara contro la Fiorentina? “E’ la partita più importante della mia gestione finora. Dobbiamo vincere, anche perché non siamo qui a pettinare le bambole”.

Quanto è importante Insigne? “Tanto. E’ il capitano. Deve assumersi delle responsabilità, così come gli altri. Sta giocando bene. Però non vorrei parlare di singoli. A me interessa la squadra. Mi sono piaciute le parole di Milik, che ha detto che stiamo provando qualcosa di nuovo. Dobbiamo lavorare e migliorare”.

Che miglioramenti si aspetta nella gara contro la Fiorentina? “Vorrei vedere la squadra palleggiare in maniera più veloce”.

Chi può recuperare degli infortunati? “Vediamo. Per adesso penso che nessuno tra Mertens, Koulibaly e Maksimovic sia a disposizione”.

Ghoulam come sta? “Non sta benissimo, non riesce a dare continuità al lavoro”.

Hysaj può agire da esterno sinistro? “Certo. Anzi, dico che al momento sul mercato un calciatore migliore di Hysaj non c’è”.

Come giudica le prestazioni di Fabian Ruiz? “E’ un calciatore che mi piace. A volte porta troppo palla, però apprezzo il modo di come fa girare la squadra”.

I contratti di Mertens e Callejon scadranno tra pochi mesi… “Finora non hanno bussato alla mia porta. Non parlo di contratti”.