News

Repubblica – Medici preoccupati per la ripresa dei campionato, c’è il rischio di nuovi contagi: l’idea di Tommasi

atalanta napoli
BERGAMO, ITALY - DECEMBER 03: Hans Hateboer (R) of Atalanta BC is challenged by Dries Mertens of SSC Napoli during the Serie A match between Atalanta BC and SSC Napoli at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on December 3, 2018 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

MEDICI TOMMASI – I medici sportivi sono preoccupati per la ripresa del campionato e di tutte le attività, evidenziando la possibilità di nuovi contagi. Gianni Infatino, Presidente Fifa, a La Gazzetta dello Sport ha chiarito: “Si tornerà a giocare quando non sarà messa a rischio la salute di nessuno”. Intanto Damiano Tommasi dell’Aic avrebbe in mente una proposta per l’inizio della prossima stagione. Lo riporta Repubbica.

Medici sportivi preoccupati per l’inizio del campionato

“I medici sportivi sono i più prudenti, quando si parla del campionato che ricomincia. Evidenziano la possibilità  che possano emergere casi di calciatori contagiati anche a ridosso della ripresa dell’attività , con la necessità  di nuove quarantene di squadra, obbligata anche nel caso di contatti con un infetto esterno. Ultimo aspetto, la gestione del rientro dei calciatori fuggiti all’estero, a partire dai quattro juventini: è quasi certo che dovranno andare in quarantena, sempre ammesso che riescano a lasciare i Paesi di provenienza”.

La proposta di Tommasi

“Tommasi (Aic) potrebbe proporre di ripartire nella nuova stagione con un handicap di classifica da studiare: per esempio, il Benevento inizierebbe la prossima serie B mantenendo una parte dei 22 punti di vantaggio accumulati (invano?) in questi mesi sulla terza”.

FIFA, INFANTINO: ” ECCO QUANDO SI RICOMINCERÀ A GIOCARE”

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com