Napoli SOCIAL Video

Ambrosini e Pirlo ricordano gli scherzi a Gattuso in una diretta Instagram

Gattuso

Tanti anni insieme al Milan, tante battaglie, vittorie e qualche sconfitta (che brucia ancora). Il coronavirus obbliga a stare a casa, ma c’è chi sfrutta l’occasione per risentire amici e vecchi compagni di squadra: è questo il caso, tra gli altri, di Massimo Ambrosini e Andrea Pirlo, che hanno dato vita ad una diretta Instagram piuttosto vivace, con un bersaglio particolare: l’allenatore del Napoli Rino Gattuso.

Ambrosini e Pirlo ricordano gli scherzi a Gattuso in una diretta Instagram

“Ho sentito Rino (Gattuso, ndr) in video-chiamata”, ha confidato ad Ambrosini l’ex regista della nazionale,  “era con la tuta del Napoli… è ancora convinto di andare a Barcellona a giocare la Champions”. E giù risate, con i due che non tardano a raccontare qualche simpatico aneddoto sugli anni trascorsi insieme in rossonero: “Mamma che legnate”, ricorda Pirlo, che lancia Ambrosini: “Rino aveva iniziato a portare il pesce a Milanello – svela quest’ultimo – quando doveva arrivare a tavola, se qualcuno osava dire che non era buono, volavano delle grandi sforchettate. E poi c’era Kala (il georgiano Kaladze ndr) che il giorno del compleanno di Gattuso, eravamo in ritiro a Malta, si alzò e disse: ‘Vorrei brindare perché oggi è la festa di Rino’. Noi tutti a ridere, mentre Gattuso si alzava e ci picchiava. Tornati a Milanello, durante la prima cena, stessa scena: ‘Vorrei fare un brindisi perché oggi mancano 364 giorni al compleanno di Ringhio’. E ad ogni santo ritiro Kaladze si alzava e recitava la stessa parte”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com