Interviste

Sassuolo, Carnevali: “Se vogliamo far morire il calcio siamo sulla strada giusta”

Coronavirus Serie A

SASSUOLO CARNEVALI – “Se non giochiamo, libri in tribunale”. Queste sono le parole di Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, che ha voluto lanciare l’allarme sul calcio italiano. In questi giorni è in discussione il protocollo per la ripresa della Serie A. Ci sono ancora diverse problematiche da risolvere che potrebbero ingarbugliare ancor più la situazione e impedire il ritorno in campo.

Sassuolo, Carnevali: “Se qualcuno non vuole giocare lo dica apertamente”

“Se vogliamo far morire il calcio siamo sulla strada giusta. Qua siamo tutti pazzi, non capisco il perché di tutta questa confusione”, afferma con forza il dirigente neroverde a Il Corriere dello Sport. Alcune società non sembrano voler ripartire e sul questo punto Carnevali ha risposto: “Guardo a noi: se si torna in campo i danni sono enormi, ma se non si torna è un vero e proprio disastro. Se qualcuno non vuole giocare lo dica apertamente, ma se l’industria calcio non riparte fallisce”.

IL NAPOLI CONTINUERÀ CON GLI ALLENAMENTI INDIVIDUALI: IL MOTIVO

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com