Altre squadre Interviste News

Arbitri, le polemiche di Brescia e Fiorentina per i rigori concessi a Genoa e Lazio

Diego Lopez

Non usano mezzi termini, infatti, Diego Lopez e Daniele Pradè, rispettivamente allenatore delle Rondinelle e diesse della Fiorentina, il primo ai microfoni Sky, il secondo a quelli DAZN, circa due rigori un po’ troppo generosi, che hanno consentito a Genoa e Lazio di riaprire match che stavano prendendo una piega favorevole per le loro squadre. In Brescia-Genoa, Papetti in area stacca con Romero che lo anticipa di testa. Il difensore lombardo colpisce in salto il rossoblu con quest’ultimo che cade platealmente. Il contatto è lieve, ma questo basta ad Irrati che valuta come il difensore vada sull’uomo: indica così il dischetto e concede un rigore un po’ troppo fiscale. Al 66° di Lazio-Fiorentina, Caicedo sa trovare con mestiere un rigore: Dragowski frana addosso all’attaccante biancoceleste, Caicedo trova infatti la gamba del portiere viola e l’arbitro Fabbri indica il dischetto. Il centravanti è già in caduta, ma l’arbitro è certo e ripete: “L’ha preso, l’ha preso”, il Var non interviene e i viola protestano.

Arbitri, le polemiche di Brescia e Fiorentina per i rigori concessi a Genoa e Lazio

Diego Lopez: “Guardate le immagini, sono saltati tutti e due, c’è stato l’errore dell’arbitro. Nel momento in cui si dà il rigore c’è anche il VAR: è il secondo errore, ci stiamo giocando una salvezza, stiamo cercando di rimetterci in gioco. Era importante vincere, ma questo episodio ha cambiato la partita. Nel momento in cui prendi gol perdi le sicurezze”.

Daniele Pradè: “Ci sarebbe stato stretto pure il pareggio, ed abbiamo perso. Nel primo tempo c’è stata un’espulsione non data a Bastos, oltre al rigore su Caicedo dubbio e quello non dato su Ribery. Ci sono state situazioni secondo noi fortemente penalizzanti. I calciatori poi si deprimono. Caicedo va giù prima, e mi chiedo perché non sia andato a rivederlo. Bravo e furbo, ma è già in caduta prima che arrivi Dragowski. Amarezza è la parola giusta, siamo infuriati”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com