Altre squadre News

Lazio-Fiorentina, i biancocelesti ancora credono nello scudetto: Viola ribaltati, nessuna fuga Juve

Luis Alberto

Un rigore trasformato da Immobile e un eurogol di Luis Alberto cancellano il capolavoro di Franck Ribery. Bianconeri a +4. Da una rimonta subita (a Bergamo) ad una riuscita: la Lazio beffa una buona Fiorentina.

Lazio-Fiorentina, i biancocelesti ancora credono nello scudetto: Viola ribaltati, nessuna fuga Juve

La squadra di Inzaghi, pur soffrendo, batte 2-1 la Fiorentina e torna a -4 dalla Juventus. Avanti gli ospiti nella prima frazione di gioco grazie alla magia di Ribery. Nella ripresa Ghezzal sfiora il raddoppio viola colpendo la traversa, poi Immobile firma il pari da penalty. A sette minuti dal triplice fischio ci pensa Luis Alberto a completare la rimonta. Nel recupero espulso Vlahovic per una gomitata maldestra su Marusic.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Bastos (46′ Radu); Lazzari (81′ Marusic), Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto (90′ Anderson), Jony (81′ Lukaku); Caicedo (68′ Correa), Immobile. All. Inzaghi S.

FIORENTINA (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini (75′ Venuti); Lirola, Badelj (84′ Pulgar), Castrovilli, Dalbert (46′ Igor); Ghezzal, Cutrone (63′ Vlahovic), Ribery (84′ Sottil). All. Carrillo (al posto dello squalificato Iachini)