Atalanta Interviste News

Atalanta, Gasperini non ci sta: “La grossa prestazione non basta. Succede solo in Italia…”

Gasperini

Il tecnico orobico analizza il pareggio in casa dei bianconeri non nascondendo un filo di amarezza: “Mai come questa sera avremmo meritato di vincere ma a volte nel calcio la prestazione non basta”. Gasperini poi torna sul rigore assegnato alla Juventus per il fallo di mano di De Roon che ha generato il pari di Ronaldo: “Il regolamento è questo in Italia. Deve cambiarne l’interpretazione, per me è un’eresia”.

Atalanta, Gasperini non ci sta: “La grossa prestazione non basta. Succede solo in Italia…”

“Il regolamento è questo, in Italia soprattutto, stasera ci è capitata contro e fine. Tagliamo le braccia ai difensori? E’ una follia, succede solo qui, ci inventiamo interpretazioni regolamentari che non esistono da nessuna altra parte del mondo. Abbiamo fatto bene contro la prima classifica, erano le prove generali per la Champions e siamo riusciti nei nostri intenti. Sono molto contento della prestazione e dispiaciuto di non aver vinto. Ci mancano cinque punti per la qualificazione matematica per arrivare di nuovo nei primi quattro, è quello il nostro obiettivo vero, Avevo chiesto ai ragazzi infatti di interpretare la gara anche in ottica Champions, perché lì troveremo squadre di questo livello. Volevo anche capire se tenendo in campo Zapata, il Papu e Ilicic insieme saremmo stati in grado di sopportare questa forza d’urto, ci siamo riusciti”. Con la vittoria l’Atalanta sarebbe andata a -6 dalla Juve: “Per noi – conclude Gasperini –  il risultato insperabile era di arrivare alla Champions per il secondo anno di fila, ci mancano 5 punti. È già un grande traguardo questo. E poi la Juventus anche a -6 non avrebbe potuto perdere lo scudetto”.