Interviste Milan

Pioli in conferenza: “Meglio nel secondo tempo, più compatti e aggressivi. Ibrahimovic? Vuole esserci fino alla fine”

Pioli

PIOLI MILAN NAPOLI – Il Milan pareggia 2 – 2 al San Paolo contro l’ex rossonero Gennaro Gattuso. Tante emozioni contro il Napoli  ma alla fine prevale l’equilibrio. Milan che resta aggrappato all’Europa a 50 punti in classifica, a due punti di distacco proprio dagli azzurri. Al termine della gara, Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha così commentato la prestazione dei suoi:

“Difficilissimo per tutti, finale di campionato molto dispendioso. Venivamo da una partita fantastica, a livello mentale è stata difficile da gestire. Napoli nel primo tempo ha palleggiato meglio, noi nel secondo più compatti e aggressivi. Dispiace per il secondo gol, comandavamo la partita. Ottimo risultato contro un’ottima squadra. Siamo stati meno precisi del solito.

Donnarumma? Non è stata una sua incertezza, sta avendo un rendimento eccezionale. Cresce gara dopo gara. Sono soddisfatto delle sue prestazioni.

Ibrahimovic? Normale che si arrabbi. Non è stato il cambio, potevamo fare meglio e anche lui poteva fare di più. Sta bene, ha fatto i complimenti ai suoi compagni. Vuole esserci fino alla fine.

Guardare dietro? Saranno sei partite difficilissime per tutti. Non puoi permetterti di perdere tempo a guardare avanti o dietro. Bisogna fare tanti punti, sei partite sono tante per fare altrettanti punti.

Pareggio che vale una vittoria, ci sono dei rimpianti? I conti si fanno alla fine, adesso non è il momento di guardare al passato. Vogliamo finire questo campionato dando sempre il massimo come abbiamo fatto. Lavoriamo insieme da 5 – 6 mesi, ci vuole tempo per costruire. Adesso dobbiamo fare di tutto per migliorare, fino alla fine.

Tutti i giocatori sono pronti. Chi è entrato ha fatto molto bene, sfrutterò sempre questi cambi a disposizione. C’è bisogno di farsi trovare pronti, non importa la quantità ma la qualità del minutaggio. Stiamo ottenendo dei buoi risultati anche per questo.

Paquetà? Credo che abbia lavorato tanto per la squadra. E’ stato un primo tempo difficile per tutta la squadra. Lui deve continuare a lavorare e sicuramente riuscirà a dare il suo contributo, come sta facendo.”

NAPOLI-MILAN 2-2: CRONACA E TABELLINO

Giovanni Maria Varriale

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

Tag