Interviste Napoli Napoli OF News

Rrahmani: “Siamo pronti per il campionato. Osimhen? Attaccante vero”

Rrahmani

RRAHMANI CAMPIONATO – Amir Rrahmani, neo difensore del Napoli, ha parlato ai microfoni della radio ufficiale del campionato che sta per iniziare.

Rrahmani: “Siamo pronti per il campionato. Osimhen? Attaccante vero”

“Qui ci si allena bene, al massimo. La prossima settimana inizia il campionato e dovremo essere pronti. Amichevoli importanti? Sì, ci sono questi due test prima del Parma. Ma non sono importanti solo le amichevoli, ogni giorno devi dare il massimo in allenamento. Questo è il calcio: non c’è ieri, solo oggi e domani. Modulo? Mi sento meglio a giocare in una linea a quattro. Tutti gli anni della mia carriera, a parte l’ultimo anno in Croazia e quello a Verona, ho giocato nella linea a quattro e lo preferisco. Poi ovviamente dipende da come vuole giocare l’allenatore. Noi ascoltiamo l’allenatore e diamo il massimo”.

Capitolo Osimhen

“E’ veloce ed è un vero attaccante, vuole far gol in ogni momento. In allenamento devo farci attenzione, ma non solo a lui. Nel Napoli sono tutti forti”.

Rrahmani: calciatore aggressivo ma con pochi gialli

“Io aggressivo? Sì, lo sono, ma non prendo tanti gialli. Sono aggressivo, ma in modo corretto. Qui a Napoli giochiamo a zona, mentre a Verona si teneva l’uomo. Quando ci sono uno contro uno arrivano più duelli aerei da vincere. Se i miei compagni mi stanno aiutando? Sì, ovviamente. I calciatori forti ti aiutano quando sbagli. Sono tutti bravi ragazzi e calciatori forti e lo si è visto nella vittoria della Coppa Italia. Leader? In Nazionale, quando gioca Ujkani, è lui il capitano perché è stato il primo a giocare per la nazionale kosovara, tutti noi abbiamo giocato prima in altre nazionali”.

Qual è l’obiettivo del Napoli?

“Speriamo di far tornare il Napoli dove vuole e merita di stare. Vincere l’Europa League? Speriamo. Il nostro compito è lavorare e pensare partita dopo partita. Abbiamo il tempo e gli attrezzi per fare tutto, qui ci sono tanti calciatori per le rotazioni”.

Rapporto con città e tifosi

“Non sono ancora andato in centro. Tifosi? Finora foto e autografi, ma mi chiedono anche di vincere contro la Juventus, vincere la Coppa Italia, vincere l’Europa League. Ci sono tanti tifosi che vogliono qualcosa. Prometto solo di lavorare al massimo, io e i compagni, per dare tutto sempre. Speriamo che riapriranno presto le porte degli stadi e gioire con i tifosi, battendo tutti e non solo la Juventus”.

Galliani: “Gattuso persona straordinaria. Private equity e media company? Vi spiego” [ESCLUSIVA]

Positiva anche la moglie di ADL, La Repubblica: il patron sta valutando se andare al Gemelli

Coronavirus, la mappa dei contagi in Serie A: da Rugani a De Laurentiis

FIGC, Sibilia: “De Laurentiis? Situazione che mi lascia perplesso. Sui rischi per il campionato…” [ESCLUSIVA]

Luca Cerchione

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com