Altre squadre Interviste Juventus

Danimarca, Bendtner: “Il gioco d’azzardo mi ha rovinato. Quella notte in cui ho perso mezzo milione di euro…”

“Una sera ero troppo ubriaco per sedermi a un tavolo. Ho buttato 400.000 sterline (poco meno di mezzo milione di euro) in 90 minuti al casinò, soldi che non avevo, il mio conto era scoperto. Sarei andato in bancarotta senza un po’ di fortuna!”, ricorda Nicklas Bendtner, classe ’88 ex attaccante di Arsenal e Juventus, di una notte (una delle tante) seduto al tavolo verde. La sua dipendenza dal gioco, dalla droga e dall’alcol lo ha portato a perdere la cosa più preziosa che aveva: il suo talento sul rettangolo verde.

Danimarca, Bendtner: “Il gioco d’azzardo mi ha rovinato. Quella notte in cui ho perso mezzo milione di euro…”

“Ho sempre giocato molto a poker nella mia vita, sfido i professionisti da quando avevo 19 anni. Ho perso molti soldi. È difficile fare una somma, ma circa 50 milioni di corone danesi (tra i 6 e i 7 milioni di euro, ndr). Sia nel gioco d’azzardo, sia nel divertimento”. Fino a che, a 30 anni, pur essendo una star, Bendtner è stato escluso dalla chiamata della Danimarca per la Coppa del Mondo 2018 : “Mi sentivo una merda, non smettevo mai di piangere. Vorrei tornare indietro nel tempo e colpire quel ragazzo sulla testa con un martello. Per fargli capire l’opportunità che aveva, che aveva qualcosa di speciale di cui occuparsi”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com