Altre squadre News

Everton-Liverpool, derby spettacolo, Ancelotti vs Klopp pari e patta

Dortmund's head coach Juergen Klopp (L) greets Real Madrid's Italian coach Carlo Ancelotti before the UEFA Champions League quarterfinal first leg football match Real Madrid FC vs Borussia Dortmund at the Santiago Bernabeu stadium in Madrid on April 2, 2014. AFP PHOTO/ GERARD JULIEN (Photo credit should read GERARD JULIEN/AFP/Getty Images)

L’Everton dell’ex allenatore azzurro Carlo Ancelotti pareggia 2-2 un derby incredibile contro il lanciatissimo Liverpool di Jurgen Klopp e si piazza in testa alla classifica. I numeri sono tutti a favore della compagine toffees: ben 14 gol realizzati e subiti la metà in cinque incontri, in uno stato di zero sconfitte fino a questo momento. Nessuno, almeno dopo 5 giornate, parla di titolo, ci mancherebbe. La posizione sorprende i più, ma intanto l’ex Napoli si gode un periodo davvero straordinario, con il sogno di compiere un’altra impresa in stile Leicester di Claudio Ranieri. Tanto, dalle parti di Liverpool, zona Everton, sognare non costa nulla.

Everton-Liverpool, derby spettacolo, Ancelotti vs Klopp pari e patta

Quello del Merseyside, a Goodison Park, è stato un gran bel derby, come spesso succede, scrive l’Ansa. Finisce 2-2, con l’Everton che ha anche sofferto, è andato sotto due volte e si è ritrovato con un uomo in meno, ma ha tenuto testa ai cugini di Liverpool, riuscendo ad ottenere il pareggio e mantenendo la testa della classifica, con 13 punti in 5 partite, mentre il Liverpool sale a quota 10. Per la prima volta negli ultimi trenta anni l’Everton è arrivato alla stracittadina davanti in graduatoria ai cugini, ma ad andare in vantaggio sono stati i Reds dopo appena tre minuti, con Manè. Poi però hanno perso Van Dijk per infortunio dopo uno scontro con Pickford, portiere dei Toffees: poteva essere rigore se l’olandese non fosse partito da posizione di fuorigioco. Al suo posto è entrato Joe Gomnez, poi al 19′ c’è stato il pari dell’Everton con un colpo di testa di Keane. Al 26′ st il nuovo vantaggio del Liverpool, con Salah che ha sfruttato un’incertezza del colombiano Mina sull’assist per l’egiziano di Henderson. Rete storica questa dell’ex romanista, visto che è stata la numero 100 con la maglia del Liverpool. Ma l’Everton ha avuto la forza di reagire, trovando il gol del pareggio, poco dopo un salvataggio di Pickford su Diego Jota. A realizzare il 2-2, a dieci minuti dal fischio finale, è stato il “solito” Calwert-Lewin, che ha confermato il proprio stato di grazia con un colpo di testa vincente sul cross dell’altro ex romanista Digne. Everton in dieci a un minuto dalla fine per l’espulsione di Richarlison (brutto fallo su Thiago Alcantara), ma l’ultimo brivido del match è arrivato a pochi secondi dal triplice fischio: gol di Henderson per i Reds, poi annullato dopo consulto al Var per un fuorigioco millimetrico di Mané. Pari e patta. Era destino finisse così, la stretta di mano fra Carletto e l’ex Dortmund sancisce un derby che avrebbe meritato una degna cornice di pubblico.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com