Interviste Napoli Napoli OF

Real Sociedad-Napoli, Alguacil: “Contento dei miei, ci è mancata la spinta finale”. Guevara: “Peccato, ora il cammino si complica”

Ander Guevara Lajo a margine del match contro il Napoli anticipa il suo allenatore in conferenza stampa: “Siamo tristi, oggi volevamo vincere ma non è stato possibile – ammette il centrocampista spagnolo -. Ci è mancata fortuna, dietro abbiamo fatto bene ma siamo stati sfortunati a subire gol. Forse ci è mancata aggressività. Meritavamo di più, siamo stati superiori in tanti frangenti del match, ma senza fare gol. Ci è mancato un pizzico di fortuna, sicuramente potevamo fare punti in questa partita. Sicuramente tutto si complica, ma sapevamo che il livello è altissimo in questo girone. Siamo orgogliosi ed era una partita speciale quella col Napoli, peccato non aver fatto risultato. In tanti frangenti della partita abbiamo avuto il controllo palla e ci sentivamo superiori, arrivavamo bene sulla trequarti ma ci è mancato il gol”.

Real Sociedad-Napoli, Alguacil: “Contento dei miei, ci è mancata la spinta finale”. Guevara: “Peccato, ora il cammino si complica”

Imanol Alguacil è contento della prestazione dei suoi, ma mastica amaro per il risultato che non sorride ai suoi ragazzi: “La squadra ha interpretato bene la partita, era difficile giocare contro un gruppo forte come il Napoli. Sono molto contento dei miei, ma ci è mancata la spinta finale che avrebbe sicuramente messo la partita su un piano diverso. Orgoglioso della squadra. Siamo stati bravi a fare pressione e a contenere i nostri avversari. Con coraggio abbiamo superato un grandissimo Napoli. Si impara sempre dalle sconfitte, la squadra di Gattuso è un team da Champions League, che lotta per il campionato in Italia e noi li abbiamo messi in difficoltà. Se oggi avessimo avuto i nostri tifosi, probabilmente avremmo portato a casa un altro risultato. Gattuso ha detto che è stata una partita da Champions, ha ragione. Forse abbiamo avuto meno fortuna di loro, bravo Ospina a negarci il gol. Aritz Elustondo è stata una grave perdita, Sagnan ha sofferto, ma non era facile entrare subito in partita, senza fare il giusto riscaldamento. Koulibaly è un giocatore eccezionale, uno dei più grandi centrali in Europa. Maradona? Io se conosco il Napoli, il calcio italiano, è grazie a lui. Anche Sarri mi ha colpito molto. Le mie parole di ieri sono state mal interpretate, seguivo più l’Argentina che la Spagna. Io mi sono appassionato a questo sport vedendo giocare lui, il dio del calcio. Auguri per il suo compleanno”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com