Interviste News

Coronavirus, Conte: “A Natale no a veglioni, baci e abbracci”

conte

Lo afferma il Presidente del Consiglio, intervenuto all’Assemblea Anci. E aggiunge: “Io non dico se 21 indicatori sono giusti ma parlare di 5 o 3 è un dibattito scientifico, non può dirlo un’autorità politica. Dovremmo fidarci degli scienziati”.

Coronavirus, Conte: “A Natale no a veglioni, baci e abbracci”

“Il Governo non ha la palla di vetro, anche se ci sono primi segnali positivi – dice Giuseppe Conte -. Non possiamo prevedere la situazione epidemiologica in prossimità del Natale. Dobbiamo predisporci ad un Natale più sobrio, senza veglioni, baci e abbracci. Pagheremmo a gennaio con più decessi”. E sugli indicatori covid: “Il dibattito è aperto. Provo a rassicurare che abbiamo concordato con il ministro Speranza, che Brusaferro e gli esperti li spieghino bene ai presidenti di Regione: nelle prossime ore dovrebbe esserci un incontro a livello di conferenza delle regioni. Ci sarà un contraddittorio con Speranza e Brusaferro, vedremo se le richieste delle Regioni hanno una plausibilità scientifica, se si può migliorare il sistema di monitoraggio, però passare da 21 a 5 a 3 indicatori, o dire io ne voglio 10, io ne voglio 8, capite che non ha molto senso”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com