Interviste News

Coronavirus, Galli: “Sopprimiamo questa seconda ondata per evitarne una terza”

“Ci si preoccupa delle prossime feste, ma ora abbiamo il dovere di analizzare cosa succederà a Pasqua se questa seconda ondata non verrà soppressa come si deve. Altrimenti è come fare le diete molto concentrate e poi ci si arrabbia se dopo si ingrassa un chilo alla settimana”.

Coronavirus, Galli: “Sopprimiamo questa seconda ondata per evitarne una terza”

“O si riesce a trovare un mantenimento, almeno fino a quando non arriverà il vaccino, o la terza ondata è scontata”. A dirlo è Massimo Galli, direttore delle Malattie Infettive dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano, durante il convegno “Covid Geo: Comunità sicure. Scienza e tecnologia per ripartire in sicurezza e per sempre. L’Election day del 21 e del 22 settembre in Italia (Referendum e elezioni Regionali) ha portato a circa 88mila infezioni in più di Sars-Cov-2”, prosegue il professor Galli, direttore delle Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, al convegno Covid Geo: Comunità sicure. Galli ha presentato una stima elaborata dallo statistico Livio Fenga dell’Istat. “Dicevo guardate che per le elezioni non è il momento e queste negligenze sono costate, secondo una modellizzazione, 88mila casi che altrimenti non ci sarebbero stati. I morti? Vogliamo essere bassi e contare un 2%. Basti pensare che 880 è l’1%. I dati sono realismo”, aggiunge.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com