Interviste News

Fiorentina, Commisso: “Partita con la Juve? Fino al terzo gol ho avuto paura per qualche favore per loro”

commisso presidente fiorentina

ULITME FIORENTINA – Intervenuto a Radio Bruno, Rocco Commisso ha parlato della sfida vinta contro al Juventus e di Federico Chiesa. Il presidente della Fiorentina non ha ancora digerito il modo in cui l’ex viola ha lasciato Firenze.

Fiorentina, Commisso: “Partita con la Juve? Fino al terzo gol ho avuto paura per qualche favore per loro”

“Abbiamo visto la partita contro la Juve io e mia moglie ma fino al nostro terzo gol ho avuto paura. Temevo che ci potesse essere qualche favore per la Juve. Ho visto il “biondino” (Nedved) che mi disse che dovevo prendere un tè, alla fine ha preso lui una camomilla. Ci tengo a ringraziare i tifosi che ci sono stati vicini, ci hanno aiutato molto e speriamo di andare avanti così.

Chiesa? I giocatori viola forse hanno voluto difendere la società: quando qualcuno va via come se ne è andato lui… non bisogna mai rompere i ponti. Non sai mai quando puoi aver bisogno. Devi sempre avere una buona reputazione, questo l’ho imparato quando ho iniziato a lavorare e ho fondato la Mediacom.

Non è stato un campionato d’eccellenza quello passato, ma dobbiamo accontentarci. Ho confermato Iachini dopo aver evitato la retrocessione perché per me la meritocrazia è importante. A suo tempo fu una scelta giusta. Voto al 2020? Non è stato fallimentare, ma non do un voto alto: diciamo o un 5 o un 6″.

Antonio Del Prete

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

LEGGI ANCHE

Juventus, Bentancur: “Scudetto? 10 punti si possono recuperare! Nel 2021 spero di rivedere i tifosi allo stadio”