Calciomercato Interviste Juventus News

Juventus, Khedira: “Ho voglia di scendere in campo. Mi piacerebbe la Premier League”

“Sono competitivo e voglio giocare, questa situazione è insolita per me. Prendo parte agli allenamenti della squadra, cerco di mantenere sempre intatto il livello di concentrazione e di energia. Ma poi nel fine settimana manca la cosa più importante: voglio giocare. Ecco perché sto provando a cambiare la situazione o a lasciare Torino per tornare a fare quello che più mi piace, giocare a calcio”. Seguito dall’Everton e anche dal suo vecchio mentore Mourinho, Khedira ha poi aperto alla possibilità di un suo trasferimento in Premier League: “Il campionato inglese mi manca, sarebbe per me la ciliegina sulla torta. In Premier ci sono meno pause nel gioco e molti contropiedi. E questo è quello che mi piace”.

Juventus, Khedira: “Ho voglia di scendere in campo. Mi piacerebbe la Premier League”

Sami Khedira si allontana sempre di più da casa Juve. In estate ha rifiutato la risoluzione con i bianconeri e declinato le proposte degli altri club. Pirlo si è adeguato alle decisioni della compagine piemontese. Con l’inizio della nuova sessione di mercato potrebbero esserci importanti novità sul suo futuro. Il centrocampista tedesco ne ha parlato in un’intervista a The Athletic: “Non sono soddisfatto. Quella attuale non è una situazione che sono abituato a vivere. Sono un giocatore competitivo, ho voglia di scendere in campo. In questo periodo mi sono adattato alla situazione e cerco di sfruttarla nel migliore dei modi. Prendo parte alla preparazione pre-partita e all’analisi video. Il mio contributo c’è, mi vedo come un punto di riferimento per i più giovani. Sto mantenendo alti i miei livelli di energia e motivazione. Per questo sto cercando di cambiare la situazione o di andare via da Torino, con l’obiettivo di fare quello che mi piace di più: giocare a calcio. Premier? Non ci ho mai giocato in carriera, sarebbe la ciliegina sulla torta. È un campionato che mi piace perché ci sono molte ripartenze. Ho fatto un lavoro extra con gli istruttori di fitness per prepararmi a ritmi più alti come quelli che ci sono in Inghilterra. Mourinho? Ci sentiamo ancora. Mi ha detto di seguire le mie emozioni e la mia passione. Ha un modo incredibile di convincere le persone, nei suoi occhi si legge qualcosa di diverso. È una persona diretta, che tiene ai suoi giocatori. Quando si fa il massimo a lui non basta, spinge sempre ad andare oltre: è grazie a lui se oggi sono questo giocatore. Nessuno mi ha insegnato quanto Mourinho. Sono contento che stia facendo bene col Tottenham, il suo segreto è quello di non smettere mai di crederci”. Insomma, Sami Khedira sembra aver palesato la sua scelta, Everton e Tottenham sono avvisate…

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com