Napoli Napoli OF News

FOCUS – Il grande problema del Napoli: si tira tanto, si segna poco. Dati drammatici rispetto alla concorrenza

Napoli
FOCUS - Il grande problema del Napoli: si tira tanto, si segna poco. Dati drammatici rispetto alla concorrenza

Ormai da tantissimi anni (in particolare soprattutto da quando è avvenuto il cambio di gioco che ha previsto un Napoli che comandasse la partita piuttosto che attendere in ripartenza) il problema degli azzurri è quello della mancanza di cinismo sottoporta. La squadra che oggi è di Gattuso storicamente infatti crea moltissimo ma non riesce quasi mai a concretizzare il suo dominio. Un problema ormai atavico che ovviamente si ripercuote anche sui risultati sportivi. E i dati, paragonati a quelli delle altre squadre, danno perfettamente l’idea del problema presente.

FOCUS – Il grande problema del Napoli: si tira tanto, si segna poco. Dati drammatici rispetto alla concorrenza

Le statistiche di questa Serie A in tal senso sono agghiaccianti per il Napoli. Gli azzurri sono infatti solo l’ottava squadra con la migliore percentuale di realizzazione, praticamente dietro a tutte le big del campionato. Il Napoli vanta infatti un 8,2% di realizzazione: ciò significa che la squadra di Gattuso segna un gol ogni 12,3 tiri in media. Un dato decisamente negativo, specie se rapportato a quelli delle altre squadre.

A dominare la classifica c’è L’Inter, che segna una rete ogni 8,6 tiri (11,6%). Seconda in classifica la Roma con la media di 9,1 e la percentuale del 10,9%. Sul gradino più basso del podio troviamo invece l’Atalanta, con dati leggermente inferiori a quelli dei giallorossi (10,8% e 9,3). Medaglia di legno invece la Juventus: un gol ogni 10 tiri e dunque percentuale al 10%. I bianconeri sono l’ultima squadra in doppia cifra di percentuale: seguono Milan (9,9% – 10,1), Sassuolo (9,8% – 10,2) e Lazio (9,1% – 11,1). Il Napoli, come detto, è ottavo e decisamente lontano da una percentuale che garantirebbe una maggiore continuità.

Un problema ovviamente dettato dalle assenze di Osimhen e Mertens ma pure da una fase offensiva che spesso si perde in un bicchier d’acqua, oltre che per le componenti spesso presenti di sfortuna e imprecisione. Di seguito, comunque, ecco il dato nel dettaglio, in grafica.

Napoli realizzazione tiri

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com