News

Milan, Ibrahimovic: “Nel mondo di Ibra non c’è spazio per il razzismo”

Ibrahimovic
during the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 1, 2020 in Milan, Italy.

L’attaccante svedese, espulso ieri durante il derby di Coppa contro l’Inter, rompe il silenzio quasi a difendersi della clamorosa lite che l’ha visto coinvolto con l’attaccante nerazzurro Romelu Lukaku: “Nel mio mondo non c’è posto per il razzismo. Siamo tutti uguali”.

Milan, Ibrahimovic: “Nel mondo di Ibra non c’è spazio per il razzismo”

Tutti attendevano un cenno, un segnale. Ed è ovviamente arrivato: poco più di un’ora fa Ibrahimovic ha preso la parola sui social per tornare sul caos della sera prima che l’ha visto espulso. L’ha presa più che altro per puntualizzare un concetto ben preciso: non datemi del razzista. Non a me. E così ha usato Twitter per scrivere questo: “Nel mondo di Zlatan non c’è spazio per il razzismo. Siamo tutti della stessa razza, siamo tutti uguali! Siamo tutti giocatori, alcuni meglio di altri”. La conclusione ovviamente è in perfetto stile Zlatan, interpretabile a metà fra l’asserzione generale e magari, a voler essere più maliziosi, il riferimento a Lukaku. Alle fine del post, rimanda infatti a un link di Instagram su un celebre video in cui due bimbi molto piccoli, uno bianco e l’altro di colore, si corrono incontro e si abbracciano con affetto. Zlatan inizia, Zlatan chiude. Ed è sempre così, quando si tratta di lui…

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com