Interviste News

Coronavirus Italia, Vaccino AstraZeneca: “Efficace al 100% contro il virus”

Il presidente dell’Irbm Pomezia attacca: “Le polemiche? Strumentali. Ci vedono male perché il nostro vaccino costa poco. Dosi in ritardo? Vi dico come è andata…”

Coronavirus Italia, Vaccino AstraZeneca: “Efficace al 100% contro il virus”

Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato di Irbm Pomezia difende a spada tratta il vaccino AstraZeneca che la sua società ha contribuito a produrre. “Ho il sospetto che questo vaccino dia fastidio perché costa troppo poco”, ha detto a Radio Cusano Campus. “Ci sono tante cose che mi hanno dato fastidio. Ad esempio c’è questa storia che non arrivano le dosi. Ecco, è insopportabile. Quando si parla di produzione di vaccino non si parla di produzione di saponette, il vaccino presuppone una cultura cellulare e se non si riescono a produrre le dosi garantite bisogna prendersela solo con il cielo. Quando sussiste una condizione di fiducia reciproca, si dice: purtroppo manca il 7%, la prossima volta cercheremo di rintegrare. Entro la fine di marzo ci sarà la consegna di 5 milioni di dosi e così sarà. Nella penultima consegna c’erano più dosi di quelle che dovevano arrivare: perché nessuno lo ha evidenziato? Ho il sospetto che questo vaccino dia fastidio perché costa troppo poco. L’Università di Oxford ha imposto l’idea che il vaccino è veramente un bene comune: è stata fatta una scelta etica, in pandemia non si guadagna sul vaccino e quindi il vaccino è venduto a 2 euro e 80 centesimi. Non ci sono problemi di nessun tipo per la variante inglese, il vaccino Astrazeneca è efficace sulla variante inglese così come sul ceppo originario. Il titolo invece è stato: bloccano la somministrazione del vaccino Astrazeneca in Sud Africa. Il test è stato fatto solo su 200 persone, man mano che andranno avanti le sperimentazioni vedremo. Il vaccino è efficace al 100% sulla malattia grave, questo significa che chi prenderà l’infezione al 100% non andrà a finire in ospedale”.