Interviste Milan News

Milan, Pioli: “Momento decisivo della stagione. Noi la sorpresa? Rimandiamo i commenti a fine anno”

Pioli milan

“Le responsabilità ci sono ma le abbiamo prese sempre con fiducia, arriva il momento decisivo della stagione. Tutto quello che abbiamo fatto è stato fatto per arrivare qui in questo momento. Dobbiamo dare sempre il massimo e arrivare a fine stagione senza rimpianti”. Così il tecnico Stefano Pioli alla vigilia della gara casalinga contro la Sampdoria.

Milan, Pioli: “Momento decisivo della stagione. Noi la sorpresa? Rimandiamo i commenti a fine anno”

“Avessi potuto avrei dato ancora più giorni di riposo, avevano bisogno di uno stacco. Cinque giocatori di momenti che sono stati qui hanno lavorato bene, chi è tornato dalla Nazionali sono in buone condizioni, a parte Brahim Diaz. Scudetto possibile? Noi crediamo in quello che facciamo, serenità e fiducia e tanto lavoro sono il nostro modo di operare. Dieci partite son tante, trenta punti a disposizione. Domani è una gara difficile contro una buonissima squadra, allenato da Ranieri che stimo molto perché è stato il mister che mi ha dato di più durante la carriera. I rinnovi potranno influire sugli umori? Sì, vedo serenità negli occhi di Gigio, Zlatan e Calhanoglu, i giocatori che stanno trattando il rinnovo. Sanno che il loro futuro è adesso. Cambia molto per tutti noi andare o non andare in Champions. Vedo concentrazione. 75 potrebbe essere la soglia giusta per un posto Champions ma è difficile fare calcoli, ci sono molti scontri diretti, partite molto dure. Non abbiamo tutti i giocatori, non avremo Leao, Mandzukic, Calabria, Romagnoli, Maldini e forse Diaz. Vogliamo non avere rimpianti fino al termine della stagione, dieci gare da affrontare con grande attenzione. Ibra? Sta bene, ci siamo sentiti quotidianamente, felice sia per la Nazionale che per essere tornato qui con noi. Non l’ho trovato stanco, gli allenamenti sono stati di ottimo livelli. Mercoledì non ha giocato perché era un’amichevole, è tornato carico e tutto è a posto. Stare meglio rispetto alla partita di Spezia credo che ci vorrà poco, la squadra sta bene fisicamente e mentalmente. Veniamo da una grande prestazione a Firenze, contro un avversario di buon livello. Continuiamo su questa striscia. Le difficoltà ci sono anche domani perché abbiamo fatto solo un allenamento insieme, sarà una partita difficile. La squadra deve pensare così, ci mancherebbe che la squadra pensi in negativo, devono pensare positivo. Poi sappiamo quanto sia vincere le partite ma devono scendere in campo con fiducia nei propri mezzi. Noi sorprendenti? Può essere corretto, perché in questo momento è così. Il Milan è una delle sorprese del campionato, perché abbiamo 17 punti in più rispetto all’anno scorso. Ma rimandiamo i commenti a fine anno”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com