News

SuperLega, l’attacco di Ancelotti: “Volevano creare una competizione senza meriti sportivi, è inaccettabile”

Ancelotti

Dall’Inghilterra piovono ancora commenti e considerazioni sul tentativo fallito della SuperLega. Non risparmia l’attacco Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton ed ex tecnico della panchina azzurra. L’ex Napoli non risparmia la sua contrarietà a quella competizione europea di nuova fattura, destinata a non aver futuro. Di seguito, le parole di Ancelotti.

SuperLega, l’attacco di Ancelotti: “Volevano creare una competizione senza meriti sportivi, è inaccettabile”

In conferenza stampa, alla vigilia della gara contro l’Arsenal, le parole di Carlo Ancelotti: “Per tutti gli appassionati di calcio sono stati giorni strani e sorprendenti. Avevamo sentito qualcosa a riguardo della Superlega nei mesi scorsi ma non credevo potesse essere possibile la sua realizzazione. Questi 12 club hanno sbagliato e non hanno tenuto conto dell’opinione due parti importanti della questione: da una parte i giocatori e gli allenatori, dall’altra i tifosi. Volevano creare una competizione senza meriti sportivi e questo è inaccettabile! La nostra cultura passa attraverso il merito: chi è bravo gioca, chi non lo è non gioca. Chi è migliore vince e gioca le competizioni migliori”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com