Interviste Milan News

Milan, Pioli: “Solo l’Inter migliore di noi, meritiamo di stare dove siamo. Ibra ancora out, con la Lazio uno spareggio”

Pioli milan

“Meritiamo di arrivare tra le prime quattro, queste 32 partite ci hanno detto che siamo stati più forti di tutti tranne che dell’Inter, gli unici a tenere testa ai nerazzurri. Ora possiamo giocarci le ultime giornate con grande ambizione, il nostro obiettivo è ancora alla portata e non siamo qui a giocarcelo per fortuna, ma perché ce lo siamo meritati. Con la Lazio è uno spareggio perché adesso gli scontri diretti valgono doppio. Sarà una gara importantissima sia per noi che per loro, ma uno scatto in avanti sarebbe molto importante”.

Milan, Pioli: “Solo l’Inter migliore di noi, meritiamo di stare dove siamo. Ibra ancora out, con la Lazio uno spareggio”

“Non siamo qui perché siamo stati fortunati, siamo qui perché ce lo siamo meritati”: lo dice il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida contro la Lazio all’Olimpico. Non centrare la Champions sarebbe probabilmente un fallimento per il Milan anche se Pioli evita di pensarci: “Non dobbiamo ragionare in questa direzione. Abbiamo dimostrato di essere forti – continua l’allenatore – ma dobbiamo farlo fino alla fine. Le squadre che non arriveranno in Champions saranno ovviamente deluse. La paura se l’affronti scappa. Il nostro motto è ‘Se vuoi, puoi’. E noi vogliamo. Faremo il massimo. Ibra sta meglio, ma domani non ci sarà. Dovrebbe esserci alla prossima e con la Lazio si giocano il posto Leao e Mandzukic, che sta meglio e ha le caratteristiche per darci l’apporto giusto nell’area avversaria. Anche Theo sta meglio e ieri ha fatto una parte dell’allenamento con il resto della squadra. Se oggi farà una seduta intera in gruppo, potrebbe essere a disposizione. Tomori ha avuto un piccolo problema ieri, vedremo come sta. Romagnoli? Ha lavorato con la squadra e questo gli ha permesso di migliorare la sua condizione”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com