Benevento Brescia News SOCIAL

Brescia, Pippo Inzaghi riparte dalle rondinelle e saluta Benevento: “Non vi dimenticherò mai”

pippo inzaghi

Nella giornata di ieri ha salutato la squadra, il club e la città che l’hanno accolto negli ultimi due anni: due stagioni vissute a mille all’ora, coronate da una promozione nella massima serie senza appello, ma chiusa con l’amaro in bocca da una brusca retrocessione. Riparte dalla serie cadetta, Pippo Inzaghi, torna in Lombardia: sarà la nuova guida tecnica del Brescia di Massimo Cellino.

UFFICIALE – Brescia, Inzaghi è il nuovo allenatore

Brescia, Pippo Inzaghi riparte dalle rondinelle e saluta Benevento: “Non vi dimenticherò mai”

Ha voluto dedicare un pensiero commosso su Instagram ai suoi vecchi tifosi: “Il 30 giugno si chiuderà con la Strega un biennio indimenticabile! Niente e nessuno potrà cancellare quello che abbiamo vissuto insieme! Porterò sempre nel mio cuore quest’esperienza ed il calore del Sud, dei Tifosi tutti, delle persone incontrate e delle nuove amicizie – si legge nel post -.Non dimenticherò mai le grandi emozioni che abbiamo vissuto insieme… Nella prossima stagione le nostre strade si divideranno ma porterò sempre con me un pezzettino di Sannio che sin da subito mi ha fatto sentire a casa”.

Filippo Inzaghi, che si appresta ad abbracciare le rondinelle bresciane, saluta Benevento dopo il lento e clamoroso crollo che ha condannato le streghe alla B. Nel calcio ci sono diverse leggi-non-scritte, regole che vengono ripetute acriticamente senza interrogarsi sulla solidità del loro contenuto e che però vengono fatte passare per verità incontestabili. Gli uomini di Inzaghi venivano da pessimi risultati, ma avevano chiuso il girone d’andata in tutta tranquillità ed avevano ottenuto una vittoria con una grande prestazione contro allo Stadium di Torino in cui avevano mostrato la migliore versione di sé stessi: una squadra compatta e aggressiva, sempre pronta ad attaccare in verticale appoggiandosi alla forza del gruppo. Pippo ha fatto da spettatore impotente.

UFFICIALE – Inter, Simone Inzaghi è il nuovo allenatore

Ora ripartirà dalla cadetteria che conosce bene e dove sa farsi valere. Come il fratello Simone (nuovo tecnico dell’Inter) arriva in Lombardia e sposa la causa bresciana. “Abbraccio questo progetto con tanto entusiasmo. Per me non è mai una questione di categoria, ma di quello che sento: il Brescia mi ha voluto tanto, il presidente Massimo Cellino mi ha fatto da subito sentire molto importante. Avrei anche potuto stare ancora in serie A, ma quando io do la parola è quella e da subito ho sentito di essere stato accolto qui con benissimo, sento di essere benvoluto”. Sono le prime parole in conferenza stampa di presentazione da neo tecnico lombardo coi quali ha firmato un contratto biennale.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com