News

Italia-Belgio, gli azzurri si inginocchiano? Sì, ma non per il Black Lives Matter

Italia Nazionale

ULTIME ITALIA BELGIO – Gli azzurri, in Italia-Belgio, si inginocchiano? Sì, fa sapere la Figc con una nota ufficiale, ma non lo farà per il movimento Black Lives Matter. Una decisione che lascia un po’ perplessi alla luce delle polemiche della scorsa settimana, incalzate dalla parole del capitano Giorgio Chiellini che ha spiegato il motivo della decisione della squadra. La formazione di Mancini si inginocchierà solo per ‘solidarietà’ agli avversari, con Lukako e compagni che dovrebbero aderire alla campagna contro ogni forma di razzismo.

LEGGI ANCHE: Hazard e De Bruyne ci saranno contro l’Italia? Ct Martinez: “Sensazioni positive”

Italia-Belgio, gli azzurri si inginocchiano? Sì, ma non per il Black Lives Matter

Gli azzurri in Italia-Belgio si inginocchiano, diversamente da quanto accaduto contro l’Austria. Hanno cambiato idea? No, il gesto simbolico verrà fatto o no solo in base all’avversario. Sul comunicato Figc si legge: “Come ha spiegato Chiellini, la squadra si inginocchierà per solidarietà con gli avversari e non per la campagna in sé, che non condividiamo”. I giocatori austriaci non l’hanno fatto e l’Italia è rimasta in piedi. Se la Nazionale di Mertens lo farà, allora il gruppo di Mancini li imiterà. Dunque nessuna posizione personale, nessuno sceglierà per sé ma tutta la squadra ha deciso per una posizione unica adottata solo in base alla formazione che avrà difronte. La discussione a Coverciano è nata dopo la sfida col Galles, quando solo 5 azzurri su 11 hanno deciso di aderire al gesto contro il razzismo.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com