Napoli Napoli OF News

Il Mattino – L’imperativo economico del Napoli: il taglio dei costi. Nessuno è intoccabile per ADL. Riflessioni di spesa e acquisti ponderati

Dries Mertens

L’edizione odierna de Il Mattino ritaglia spazio al Napoli e al suo imperativo economico, da non poter non rispettare, ossia la riduzione dei costi. La situazione di Dries Mertens appare in questo senso pregnante. Attorno al belga i costi sono elevati e chissà se una sua partenza verso gli States possa permettere un risparmio importante al club azzurro. Ancora, sotto i riflettori la questione rinnovo di Lorenzo Insigne.

Il Mattino – L’imperativo economico del Napoli: il taglio dei costi. Nessuno è intoccabile per ADL. Riflessioni di spesa e acquisti ponderati

Per quanto riguarda il capitano del Napoli, è chiara l’intenzione di proseguire il percorso insieme ma, ancora una volta, è il discorso economico ad imporsi nei rapporti. La politica di Aurelio De Laurentiis non lascia spazio all’immaginazione: nessuno è intoccabile. I 4,5 milioni di euro attualmente percepiti sono troppi per le casse azzurre. La situazione per questo non appare semplice. “Scenario non di lacrime e sangue” ma quasi, così parla Il Mattino. Dal un lato c’è il numero 24, di certo non contento del ridimensionamento dei costi attorno a lui, dall’altro c’è il club che deve fronteggiare un nuovo inizio con una politica di risparmio.

Mertens, la possibile strategia

Discorso aperto per Dries Mertens, la cui stagione non è stata brillante. Complice in senso negativo, anche il suo lungo infortunio alla caviglia. Una sistemazione negli USA per il belga non sarebbe male, perché permetterebbe un risparmio di una decina di milioni di euro. Il tutto, però, è ancora aleatorio. In realtà, i maggiori indiziati all’uscita sono tutti coloro che risultano più onerosi. Tra questi vi è senz’altro Kalidou Koulibaly o Hirving Lozano.

Ridimensionamento dei costi e ripartenza

Tante riflessioni e una risposta che appare piuttosto intuitiva. Ridimensionare, tagliare qua e là per cercare di ripartire con una disponibilità economica alla portata dei futuri progetti. Prima degli acquisti, per i quali si richiede un alto libello di ponderazione, c’è bisogno di un taglio significativo di spesa. Intanto, risuona il mantra in ottica Europa: ritornare in Champions League, dopo due anni consecutivi di digiuno, dopo l’esclusione dalla competizione sull’uscio di ingresso con l’incredibile beffa azzurra.

LEGGI ANCHE: Rinnovo Insigne: posizioni ferme e trattativa complessa. Si rimanda tutto a dopo l’Europeo. Vecino, ipotesi Napoli in stallo

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com