Napoli Napoli OF News

Cds – Chi resta nel Napoli? Sette incedibili, Spalletti indica gli acquisti

Spalletti

CALCIOMERCATO NAPOLI – Chi resta nel Napoli? È questa la domanda che tutti si pongono dopo il primo summit di Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentiis in città. Nella conferenza stampa di mercoledì il patron non ha dato alcuna indicazione sulle mosse di calciomercato, secondo il quale prima parola spetta al nuovo tecnico che valuta quali calciatori sono funzionali al suo gioco. Poi si passa agli innesti, d’altronde lo stesso presidente ha affermato che prima di qualsiasi operazione in entrata servirà ridimensionare il budget.

LEGGI ANCHE: Euro2020 – Italia, Insigne: “Una grande prova di squadra, il mister ha creato un grande gruppo”

Chi resta nel Napoli? Sette incedibili

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport fa il punto della situazione in casa azzurra, indicando tra i calciatori azzurri chi resta nel Napoli di Luciano Spalletti. Il tecnico toscano inizierà ad assemblare idee e giocatori nel primo ritiro a Dimaro, nel frattempo sarebbero sette gli incedibili. Partendo dai pali il primo nome sarebbe quello di Alex Meret, che dovrebbe essere il titolare assoluto dalla prossima stagione. Nonostante i rumors contrari di qualche settimana fa, dovrebbe restare anche il fedelissimo di Spalletti Manolas insieme al compagno di reparto Di Lorenzo che sta facendo faville agli Euro 2020. Mertens rispetterà l’ultimo anno di contratto, immancabile Zielinski dopo la crescita dell’ultimo anno e, naturalmente, i trasferimenti più costosi della storia azzurra Lozano e Osimhen.

Cessioni e acquisti

Secondo il quotidiano Fabian Ruiz sarebbe considerato l’uomo sacrificabile dal club per fare cassa e iniziare a far quadrare il bilancio. Sempre al centro delle attenzioni di grandi squadre, lo spagnolo è l’indiziato numero uno a fare le valigie. Da valutare Kalidou Koulibaly e Lorenzo Insigne, ieri MVP nel trionfo sul Belgio ai quali ha segnato un gol degno di una cornice. Entrambi potrebbero essere i due capisaldi della formazione di Spalletti, che spera di avere entrambi per la prossima stagione. Il centrale senegalese ha un contratto lungo fino al 2023, ma se dovesse arrivare l’offerta giusta De Laurentiis non ci penserebbe due volte a cederlo.

Stesso discorso per Insigne, per il quale però le decisioni sul futuro dovrebbero arrivare nei prossimi mesi, in quanto ha un solo anno di contratto. Se ne parlerà dopo gli Europei. In base a queste decisioni verranno effettuate le operazioni in entrata. Sicuramente serviranno tre innesti per rendere l’organico più completo: un mancino, un nuovo difensore centrale (reparto orfano di Maksimovic) e un centrocampista centrale molto fisico. Con questi tre arrivi, più i sette calciatori sopracitati (e con la speranza che restino Koulibaly e Insigne), il Napoli potrebbe promettere grandi cose il prossimo anno con Luciano Spalletti in panchina.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com