News

29 anni dopo la Danimarca è in semifinale di un Europeo: Repubblica Ceca battuta 2-1

ULTIME EURO2020 – La Danimarca batte 2-1 la Repubblica Ceca e vola in semifinale dell’Europeo. Era dal 1992, anno in cui arrivò anche la vittoria, che la Nazionale danese non arrivava così lontana in questa competizione. 29 anni per la precisione, 29 come gli anni di Christian Eriksen numero 10 della Danimarca che ha vissuto l’incubo peggiore proprio nella partita d’esordio. Ora tutti i suoi compagni sicuramente potranno dedicargli questo traguardo. Nel ’92 c’era Peter Schmeichel in porta, oggi invece ci sarà il figlio Kasper a difendere la porta danese con la speranza di riuscire nell’impresa di vincere l’Europeo come è riuscita al padre proprio 29 anni fa.

Repubblica Ceca-Danimarca 1-2: Delaney e Dolberg trascinano i danesi in semifinale

Sono bastati due gol, tutti nel primo tempo, per aggiudicarsi il pass per la semifinale. I gol di Delaney dopo 5 minuti di gioco e quello di Dolberg – su assist strepitoso di Maehle – a pochi minuti dal termine della prima frazione hanno tagliato le gambe ai cechi. Nel secondo tempo però si intravede una reazione con gli ingressi di Jankto e Krmencik. Al minuto 49 infatti la Repubblica Ceca accorcia le distanze con il solito Patrick Schick che raggiunge quota 5 gol e diventa il capocannoniere della competizione insieme a Cristiano Ronaldo. Purtroppo per lui non potrà superarlo perché lui e la sua squadra non sono riusciti a ribaltare la partita. I Danesi, con i due gol fatti oggi, eguagliano anche il proprio record realizzativo in una grande competizione (Mondiale/Europeo). Hanno raggiunto infatti quota 10 gol, come nel Mondiale del 1986.

Ora il C.T. Hjulmand e la sua squadra guarderanno con molta attenzione la partita tra Ucraina e Inghilterra, match che decreterà l’avversario da affrontare in semifinale il 7 luglio a Wembley.

LEGGI ANCHE: Italia, l’importanza di essere Insigne: i dati Opta premiano il capitano del Napoli

Antonio Del Prete

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com