Interviste Napoli Napoli OF News

TicketOne, responsabile Area Sport: “Nonostante la regola del 25% al momento il Maradona potrebbe accogliere solo 1000 persone, ecco perché. De Laurentiis? Ha perfettamente ragione” [ESCLUSIVA]

Maradona
Photo by Fabio Sasso/Imago)
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Amedeo Bardelli, Area Sport TicketOne.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Amedeo Bardelli, Responsabile dell’Area Sport di TicketOne.

TicketOne, responsabile Area Sport: “Nonostante la regola del 25% al momento il Maradona potrebbe accogliere solo 1000 persone, ecco perché. De Laurentiis? Ha perfettamente ragione” [ESCLUSIVA]

“Quando è stato introdotto il Green Pass non si è parlato solo di eventi ma di sport. Non vedo per quale motivo tutto ciò non debba valere per il calcio. Hanno creato anche l’applicazione per la lettura e la verifica del Green Pass. Con il documento, il Green Pass e il biglietto si accede allo stadio e si ricomincia ad assistere agli incontri di calcio. Non vedo perché non dovrebbe essere data piena capienza, si farebbe entrare solo chi ha il vaccino.

Rischio che il campionato non cominci? Proprio negli scorsi giorni ho contattato una persona del Governo vicino al Ministro Vezzali per capire come comportarci con le amichevoli di luglio e agosto. L’organizzatore dice giustamente che è difficile organizzarla al 25% con massimo 1000 spettatori all’esterno. Ci sono eventi sportivi che si svolgono dentro i palazzetti e quelli che si svolgono all’esterno.

Secondo quello che è uscito dal Governo e dal Decreto, in uno stadio come il Maradona ci potrebbero essere al massimo 1000 spettatori. Ciò che dev’essere cambiato – con gli Europei in deroga – è ufficializzare il limite oltre i 1000 spettatori. E questo sicuramente si farà ma si devono sbrigare perché ci sono amichevoli che implicano costi, anche con società straniere. Se non sanno quanta gente deve entrare in uno stadio, in questo momento sono bloccati. In Inghilterra ci sono tantissimi contagi ma 50.000 spettatori allo stadio.

De Laurentiis? Ha perfettamente ragione, ha sollevato un problema che gli Europei hanno completamente sommerso. Ora si pensa a festeggiare la Nazionale ma le regole per impostare un business che coinvolge migliaia di lavoratori vengono completamente ignorate. Se ne parlerà non prima di lunedì o mercoledì prossimo. Poi bisognerà sbloccare il 25%, che continuo a dire che sia insufficiente.

Le possibili soluzioni

La regola per me dovrebbe essere utilizzare le amichevoli per fare dei test. Poi con il campionato si partirebbe al 100%. In Italia non è stato fatto un evento di prova, all’estero sì. E poi basta con il discorso tampone: o vaccinato o guardi la partita in televisione. Sarebbe uno stimolo anche per chi non si vuole vaccinare, andare a vedere la partita sarebbe un qualcosa in più. Si parla di riaprire l’Olimpico con i maxischermi per far vedere la partita. Ma che ci mettiamo, 1000 persone? Vaccinano tutti o tamponano? Come lo fanno? Mi sembra che ci sia poca chiarezza e si cerca di ragionare con poca pratica e più ragionamenti politici.

Non dico di fare come Johnson in Inghilterra e aprire tutto, le cautele vanno conservate. Però almeno per chi è vaccinato e ha il Green Pass – una cosa egregia – può utilizzarlo”.

LEGGI ANCHE: Hysaj, visite mediche in corso con la Lazio. Oggi la firma

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com