Napoli Napoli OF News

Signor Aureliano, ci spieghi il rosso ad Osimhen. Cosa rischia l’attaccante nigeriano…

Osimhen
Napoli's Nigerian forward Victor Osimhen reacts during the UEFA Europa League Group F football match Napoli vs AZ Alkmaar on October 22, 2020 at San Paolo Stadium in Naples. (Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP) (Photo by FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

Un fulmine a ciel sereno. La gara del Napoli contro il Venezia è subito in salita, macchiata dall’espulsione al 23′ di Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano ha ricevuto il cartellino rosso dal signor Aureliano per essersi divincolato in maniera veemente, ma mai cattiva, dalla marcatura di Heymans su azione da corner. L’attaccante ha sbracciato, colpendo leggermente l’avversario con una manata, avversario che non ha perso tempo a improvvisarsi in una pantomima poco simpatica: l’arbitro non ha avuto dubbi e ha estratto il cartellino rosso.

Signor Aureliano, ci spieghi il rosso ad Osimhen. Cosa rischia l’attaccante nigeriano…

Il fischietto felsineo ha visto tutta la scena e ha giudicato in maniera violenta la sbracciata di Osimhen, che è stato espulso. Una furia il capitano Insigne e tutti i compagni che hanno protestato con Aureliano per la decisione machiavellica presa. L’arbitro, che non partiva con un’ottima reputazione, vantava, prima di questo match appena 16 presenze in Serie A, dove ha esordito in Catania-Atalanta 2-1 del 18 maggio 2014. Sono invece 123 le partite arbitrate in Serie B e appena 10 in Coppa Italia. Non è di certo tra gli arbitri più stimati dal’AIA considerando le pochissime presenze in Serie A e la mancata nomina a internazionale malgrado i 41 anni di età. L’ingenuità dell’attaccante azzurro, infatti, è evidente, ma probabilmente l’arbitro Aureliano avrebbe potuto limitarsi ad ammonire il giocatore. Il Var non è stato interpellato, né avrebbe potuto intervenire in quanto il direttore di gara ha visto il contatto e ne ha valutato autonomamente l’entità. Osimhen fuori, il bomber dovrebbe saltare anche altre gare. E ora nell’ambiente Napoli c’è il rischio che il calciatore possa saltare più di una giornata se l’arbitro e il Giudice Sportivo dovessero giudicare l’intervento del nigeriano violento nei confronti dell’avversario. E alla terza c’è la Juventus…

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com