Altre squadre Interviste News

Salernitana, Marchetti: “Ribery speciale. E non lotteremo per il quart’ultimo posto…”

Ribery

We have a dream: no, non è il titolo del discorso tenuto da Martin Luther King Jr. il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington, ma quello di Ugo Marchetti, amministratore unico della Salernitana, che ai microfoni Sky ha anticipato il colpo ad effetto Franck Ribery (a Salerno per visite e firma sul contratto coi granata) e le ambizioni del club.

Salernitana, Marchetti: “Ribery speciale. E non lotteremo per il quart’ultimo posto…”

Dopo il mancato accordo per il rinnovo con la Fiorentina, la carriera (stratosferica) di Franck Ribery riparte dunque da Salerno, dove sarà chiamato dunque ad aiutare la squadra a raggiungere una salvezza, comunque non semplice. Per uno che in carriera ha vinto tutto (9 campionati tedeschi, 6 coppe di Germania, 1 Champions League, 1 Supercoppa Uefa, 1 Mondiale per club, così per dire…), si prospetta una sfida certamente stimolante. E dai contorni fiabeschi. La cenerentola abbraccia il suo principe. La Serie A e Salerno sono pronti ad accoglierlo. Alle 16 presentazione della squadra all’Arechi, ci sarà anche lui a chiudere il cerchio. “Ribery? Credo sia stata una cosa splendida, perché si è venuta a realizzare in un progetto che era partito tempo fa e passo dopo passo si è concretizzato. Speriamo molto in lui e oltre al calciatore, ho conosciuto oggi una persona perbene – ammette Ugo Marchetti, a.d. campano -. Aiuterà il nostro progetto a crescere, portando la propria esperienza dentro una squadra che sarà predisposta ad accogliere tutti i suoi suggerimenti”. Marchetti ha proseguito, spiegando cosa è stato decisivo nel convincere Ribery a scegliere Salerno: “Grazie alle parole che sono riuscite a illustrargli questo mondo. Questa gente oggi per l’arrivo di questo professionista si è radunata e partecipa in maniera così forte e calda e ha convinto ancora prima il calciatore a venire qui. Questa realtà merita un galantuomo come Ribery e la speranza che ci porta”. Infine, una battuta sugli obiettivi della Salernitana: “Mi ha detto che è pronto. Si è allenato, ma ha ammesso di non essere al 100%. Ed è straordinario: dimostra professionalità e correttezza. In molti dicono che è anziano, ma ce ne fossero anziani così. Colpo di mercato? Noi siamo forti, non lotteremo per il quart’ultimo posto ma per qualcosa di più. Abbiamo un sogno”, ha concluso.

“Sono contento di essere qui con voi, darò il massimo per contribuire a raggiungere il nostro obiettivo, la salvezza”. Queste le prime parole salernitane griffate Franck Ribery, ai 13mila tifosi presenti sulle gradinate dell’Arechi per acclamarlo.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com