Napoli Napoli OF News

Leicester-Napoli, scontri tra i tifosi prima e dopo la gara: dodici arresti

TIfosi Napoli

SCONTRI TIFOSI LEICESTER NAPOLI – Scontri durissimi tra i tifosi di Napoli e Leicester ieri sera allo stadio prima e dopo la partita. Anche la polizia è stata costretta a intervenire per interrompere il conflitto violento tra ultrà, con gli inglesi che avrebbero preparato un agguato ai napoletani. Il caos è stato totale, le forze dell’ordine hanno faticato a fermare gli scontri e alla fine dodici spettatori sono stati arrestati nella notte.

LEGGI ANCHE: Gazzetta esalta il Napoli: pareggio col Leicester che sta perfino stretto, si accettano scommesse su Osimhen

Leicester-Napoli, scontri tra i tifosi prima e dopo la gara: dodici arresti

Una butta pagina di calcio è stata scritta ieri allo stadio di Leicester. Tra i tifosi delle due squadre c’erano state tensioni già prima della partita, ma al fischio finale sarebbe scoppiato un vero e proprio caos sugli spalti. Gli agenti della polizia si sono arrampicati sugli spalti per fermare il lancio degli oggetti: armi improvvisate (come le bottiglie di plastica) sono state utilizzate per colpire i supporters avversari. I tifosi dei Leicester si sono arrampicati sulle reti divisorie dei napoletani, i quali dalle riprese pare si siano tolti le cinture per rispondere agli avversari. Vani gli appelli degli altoparlanti – racconta La Gazzetta dello Sport – con gli inviti ad evitare qualsiasi contatto. La situazione è precipitata e a quel punto le forze dell’ordine sono intervenute.

Alle 23.15 l’account Twitter della polizia del Leicestershire ha fatto una comunicazione: “Tutta l’eccitazione per l’Europa League viziata ancora una volta da una minoranza. Verranno visionate le telecamere a circuito chiuso e i responsabili saranno ritenuti responsabili. Il comportamento di alcuni è stato una vergogna. Ben fatto e grazie a coloro che non si sono fatti coinvolgere. Dodici arresti, finora, è il conteggio”.

Al King Power Stadium c’è stato un grande spettacolo sul campo e uno vergognoso sugli spalti. A questo punto l’allerta sarà altissima nella partita di ritorno, soprattutto perché è l’ultima gara del girone e potrebbe essere determinate per una o entrambe le squadre per accedere alla qualificazione al turno successivo di Europa League.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com