Napoli Napoli OF News

Il Napoli sembra non fermarsi più, l’analisi di Gazzetta: il meraviglioso calcio azzurro e l’incredibile lavoro di Spalletti

Napoli

All’indomani del quinto successo di campionato per il Napoli, c’è un entusiasmo singolare intorno agli uomini di Luciano Spalletti. Secondo poker in pochi giorni, anche contro la Sampdoria ed altri tre punti per raggiungere il primo posto della classifica. Compatezza, lucidità e idee al Ferraris. Un gioco di squadra perfettamente condotto per la valorizzazione dei talenti personali. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si unisce alla coralità esaltante dei quotidiani sportivi.

Il Napoli sembra non fermarsi più, l’analisi di Gazzetta: il meraviglioso calcio azzurro e l’incredibile lavoro di Spalletti

Un gioco meraviglioso quello degli uomini di Spalletti, fluido, che sgorga in modo naturale. Un concentrato di energia e consapevolezza delle possibilità. Una corsa, ormai più concreta, verso il sogno Scudetto. Quattro gol e tanta serenità “con la quale ha la squadra ha approcciato una partita delicata, quasi un primo crash-test sul modo in cui questi ragazzi dovranno affrontare la pressione della vittoria”. Una gara impostata in modo lucido dal punto di vista tattico. Dopo la ripresa, il doppio vantaggio non è bastato alla squadra che ha continuato a lottare per consolidare un risultato sempre più sicuro. Ed in questo gruppo carismatico, energico, tatticamente eccellente ci sono i talenti individuali, raffinati, eleganti, con tecnica da vendere. “E’ la coralità del gioco a lasciare stupefattie dare un valore particolare al primato in classifica a punteggio pieno”. Osimhen è definito straripante, Insigne “genera calcio a getto continuo”, Fabian Rui e Anguissa “i signori del centrocampo”.

Le fasi future più insidiose. Come le affronterà il Napoli?

La sola classifica, però, è incapace di restituire la vera portata del progetto azzurro. Terza volta nella storia che il Napoli porta a casa cinque vittorie di fila. Senza giungere a conclusioni affrettate, il quotidiano sportivo anticipa alcuni momenti che risulteranno complessi, sia per il fisico che per la testa. Mantenere la concentrazione sarà uno degli ardui compiti di Luciano Spalletti che, grazie anche al lavoro del suo predecessore Gattuso, dovrà gestire questo incredibile gruppo, facendo leva sull’esperienza sulla panchina giallorossa, “altra piazza incline a notevoli eccitazioni”.

LEGGI ANCHE: Un Napoli razionale, maturo e consapevole. Anguissa: l’innesto intelligente, economicamente sostenibile

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com