Interviste Juventus News

Juventus, Allegri: “Preferisco essere criticato ma vincente. Perin titolare, ballottaggio Morata-Kean”

Allegri

L’allenatore bianconero non è proprio l’espressione della felicità, complice l’inizio poco fortunato in questo campionato che lo vede (nuovamente, dopo tre anni) alla guida del club. La vittoria contro lo Spezia è la fotografia delle difficoltà riscontrate fino a questo momento, ma bisogna guardare avanti, Allegri non vuole “compassione”…

Juventus, Allegri: “Preferisco essere criticato ma vincente. Perin titolare, ballottaggio Morata-Kean”

Va avanti per la sua strada e fa scudo sulla Juve: “Il nostro lavoro è quello di fare bene, migliorare i giocatori e portare a casa risultati. Io preferisco essere criticato ma con una squadra vincente, la “compassione” si prova per chi perde. Dobbiamo arrivare a questo”. Vigilia della sfida con la Samp (domani alle 12:30), reduce dalla debacle interna contro il Napoli: “In porta gioca Perin, Rabiot non è convocato e dubbio Kean-Morata”.

“Quando sento le critiche, e io leggo tutto, sono interessanti. Alcune – prosegue – sono costruttive e ci ragiono sopra, altre mi servono per capire che devo fare il contrario. Mi diverte questo, altrimenti mi annoio. Sono molto legato a questa società ed è una scelta che ho fatto”. La sua Juventus, al Picco di La Spezia, ha centrato la prima vittoria in Serie A, ora l’obiettivo è registrare anche la fase difensiva dopo che la squadra ha sempre subito gol nelle ultime 19 partite di campionato: “Per la legge dei grandi numeri inizieremo anche a non prendere gol. Quando dobbiamo difendere nella nostra metà campo siamo ordinati e i ragazzi stanno migliorando, alla fine la Juventus inizierà a subire meno gol”. Obiettivo continuità: “Mancano i risultati perché così sale l’autostima. Abbiamo una settimana importante in cui cercare di vincere la prima partita in casa. Non sarà semplice, bisogna cominciare a scalare la classifica e tutto migliorerà. Ci vuole calma, purtroppo abbiamo perso punti per strada e non deve capitare, ma aver ribaltato la partita con lo Spezia è un fatto positivo. Se non fai risultato anche la prestazione bella non conta: è una legge del calcio”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com