Altre squadre Interviste News Sassuolo

Salernitana, Castori: “Voglio una squadra battagliera, stiamo crescendo. Ribery non ci sarà con il Sassuolo”

Il club granata, dopo aver conquistato il primo punto stagionale contro l’Hellas Verona all’Arechi prova a dare continuità nella sfida contro il Sassuolo di Dionisi. La Salernitana sembra aver trovato un equilibrio dopo le difficoltà delle prime giornate e vuole continuare il percorso di crescita. Pur senza la sua stella…

Salernitana, Castori: “Voglio una squadra battagliera, stiamo crescendo. Ribery non ci sarà con il Sassuolo”

Alla vigilia della fondamentale sfida contro il Sassuolo ha parlato in conferenza stampa il tecnico della Salernitana, Fabrizio Castori, che è sembrato maggiormente sereno e pienamente convinto delle potenzialità dei suoi. Dovrà fare a meno di Frank Ribery che a causa di un risentimento muscolare ha dovuto alzare bandiera bianca per evitare “rischi maggiori”. Sull’ex Fiorentina, appunto, il tecnico granata ha detto: “Ha avuto un affaticamento che non ci consentirà di utilizzarlo domani. Una cosa di poco conto, ma non valeva la pena correre rischi. Un cambio modulo? A me interessa l’atteggiamento, non la tattica. Mi aspetto risultati e progressi a prescindere dal modulo. Secondo me dobbiamo avere più coraggio, la Salernitana è una buona squadra e può esprimersi molto meglio rispetto alle ultime settimane. Ribery, ci tengo a precisarlo, paga qualcosa a livello fisico semplicemente perché è arrivato da poco. Per fortuna non è niente di importante, con il Genoa ci sarà e i tifosi non hanno motivo di preoccuparsi. Domani dobbiamo riproporre quanto fatto nelle ultime due gare, in questo modo potremo portare a casa un risultato positivo. Tatticamente, ripeto, non mi va di dare vantaggi al Sassuolo, non mi piace svelare prima le mosse che ho in mente. Abbiamo più opzioni, su questo non c’è dubbio. Ho tempo fino a domani per fare le ultime valutazioni, spero che sarà una Salernitana battagliera a prescindere dalla tattica e dagli schemi. Nelle gare casalinghe contro Atalanta e Verona abbiamo fatto bene tante cose, è evidente che stiamo correggendo gli errori ma non si può fare tutto in una settimana. Siamo appena alla quinta giornata, non posso aspettarmi aggressività e ritmo come piace a me. Quando la condizione fisica sarà ottimale ed omogenea sono certo che sarà dura per tutti affrontare la Salernitana. Il Sassuolo? Non è tra le squadre che lotteranno con noi per la salvezza, basta vedere i nomi che compongono la rosa. Stiamo parlando di una squadra che, pochi mesi fa, si è classificata all’ottavo posto e a poche lunghezze dalla zona Europa. Sarà durissima, lo sappiamo, ma siamo in A e non esistono gare agevoli. Turnover? Domani mattina faremo un’analisi a 360 gradi e parlerò con quei calciatori che sono stati impiegati maggiormente. Se qualcuno non desse piena disponibilità, farei una riunione con i miei collaboratori per prendere la decisione migliore e schierare una formazione competitiva. Siamo appena all’inizio della stagione, questi turni ravvicinati aiutano a mettere benzina nelle gambe”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com