Interviste Napoli Napoli OF News

Bagni: “Se non si nasconde Spalletti perché dobbiamo nasconderci noi? Le altre squadre temono il Napoli!” [ESCLUSIVA]

Salvatore Bagni
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

Bagni: “Se non si nasconde Spalletti perché dobbiamo nasconderci noi? Le altre squadre temono il Napoli!” [ESCLUSIVA]

“Il Napoli ha vinto le ultime 3 in scioltezza, non sono mai state in discussione. Si attacca anche quando si è in vantaggio, senza dare all’avversario la chance di rientrare in partita. L’impressione che si dà a tutti è quella che il Napoli vincerà facilmente la partita ed è una cosa bella. La squadra è convinta ed è già in sintonia con l’allenatore, che ha capito i valori con cui lavorare e che aveva anche gente di spessore.

Spalletti sta facendo la differenza e lo si vede. Non solo nel numero dei passaggi ma anche nella qualità di essi dalla trequarti in avanti. Non è che vai sul fondo e metti in mezzo, poi vediamo. Qui si ragiona, qualche volta si torna indietro, ci sono filtranti e idee. Se non si nasconde Spalletti perché dobbiamo nasconderci noi? Lo facevamo molti anni fa perché non era successo niente, prima di Napoli-Fiorentina eravamo in ansia. Gli altri temono questa squadra, trovare soluzioni al modo di giocare del Napoli non è facile per nessuno. L’unica soluzione può essere un calcio da fermo, altrimenti giocare contro il Napoli adesso è difficilissimo.

L’anno scorso il gol di Nandez ci tolse la qualificazione, fu un episodio. Dopo 6 giornate la Juventus è a 10 punti, la Roma è a 6: di che parliamo? Ci sono solo 3 squadre che possono vincere il campionato: Napoli, Inter e Milan. E la sorpresa sarà la Fiorentina. Giovedì dovremo fare turnover totale contro lo Spartak perché la Fiorentina ci può mettere in difficoltà per caratteristiche, cattiveria e allenatore. Andremo a giocare una partita difficile. Giovedì qualcuno deve riposare.

Manolas? Non si gioca per amicizia o perché ti ho avuto e hai giocato bene nella Roma. Il Napoli ha subito 2 gol, di cui uno regalato da lui contro la Juventus. Lui durante il retropassaggio non guarda se interviene qualcuno, a occhi chiusi dà la palla e non esiste. Ha fatto un errore clamoroso e sta pagando le conseguenze, quando meriterà tornerà in campo. Per ora gioca Rrahmani”.

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com