Napoli Napoli OF News

Cori razzisti Fiorentina-Napoli: cosa rischia il club toscano

Koulibaly
Cori razzisti Fiorentina-Napoli: cosa rischia il club toscano. Ecco cosa dice il Codice di Giustizia Sportiva della FIGC

Ieri pomeriggio allo stadio Artemio Franchi di Firenze è andata in scena la solita e tremenda abitudine dei cori razzisti contro giocatori di colore. In questo caso, durante Fiorentina-Napoli, i giocatori presi di mira da una parte del pubblico di casa sono stati Osimhen, Anguissa e soprattutto Kalidou Koulibaly, il quale si è sentito rivolgere epiteti di un’ignoranza abissale che nemmeno vale la pena di ripetere e scrivere. In tutto ciò, quindi, cosa rischia a livello sportivo la Fiorentina dopo i cori razzisti di Fiorentina-Napoli?

Cori razzisti Fiorentina-Napoli: cosa rischia il club toscano

In tal senso, viene ovviamente in soccorso il Codice di Giustizia Sportiva “approvato dalla Giunta Nazionale del C.O.N.I., ai sensi dell’art. 7, comma 5, lett. l) dello Statuto C.O.N.I., con deliberazione n. 258 dell’11 giugno 2019”. In particolare negli articoli 28 e 29 – che proponiamo di seguito, si fa maggiore chiarezza sulla situazione.

LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA – Tuttosport, Jacobelli: “Osimhen miglior investimento di De Laurentiis, fenomeno con margini di miglioramento”

LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA – Bagni: “I punti del Napoli sono tutti meritati! Sul razzismo a Koulibaly…”

LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA – Bacconi: “Napoli? Gioca con il freno a mano tirato. Il Milan ha qualcosa in più degli azzurri”

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com