News

Il Fatto Quotidiano – Il caso Dazn in Parlamento, il pacchetto può tornare a Sky

dazn

CASO DAZN PARLAMENTO – Non solo gli highlights, ma l’intero pacchetto dei diritti delle partite di Serie A può tornare a Sky. È quello che emerge dall’indiscrezione lanciata dalla redazione de Il Fatto Quotidiano, secondo cui il caso Dazn potrebbe finire in Parlamento dopo le proteste degli abbonati a causa dei disservizi offerti dall’azienda per le continue interruzioni della visione delle partite.

LEGGI ANCHE: Dal razzismo negli stadi ai disservizi di Dazn: ecco di cosa si è parlato in Assemblea di Lega A

Il Fatto Quotidiano – Il caso Dazn in Parlamento, il pacchetto può tornare a Sky

Dall’inizio del campionato non si sono placate le polemiche riguardo la trasmissione a singhiozzi delle gare di Serie A su Dazn. La piattaforma streaming detiene i diritti tv in esclusiva di 7 partite su 10 a giornata e in co-esclusiva le altre 3 con Sky. La mancanza delle infrastrutture è una delle cause del cattivo servizio dell’azienda, ma non è l’unico motivo per cui la questione potrebbe finire in Parlamento. A fare rumore sono soprattutto i dati sui telespettatori,  che non risulterebbero giusti creando problemi agli sponsor. Infatti non ci sono accordi tra l’Auditel e Nielsen, le due società che hanno l’incarico di raccogliere i dati relativi allo share. Visto che diversi utenti hanno perso la visione della partita, difficile valutare il numero degli spettatori. Per questo motivo le ripartizioni dei diritti tv potrebbero essere rivisti e riassegnati a Sky.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com