Napoli Napoli OF News

Ecco la nona sinfonia: lo scherzo di Fabian, poi il movimento lento di Insigne LE PAGELLE

Insigne

Manca il direttore d’orchestra, ma i musicisti suonano ormai a memoria. Napoli col pilota automatico, ma anche sporco e cattivo. Proprio come quella concepita da Beethoven, la nona sinfonia arriva con uno scherzo prima del movimento lento. Un movimento dagli undici metri ben strutturato, che non ammette più stonature. Spazzano via eventuali scherzetti del Bologna e regalano solo dolcetti al pubblico del Maradona. Applausi.

Ecco la nona sinfonia: lo scherzo di Fabian, poi il movimento lento di Insigne LE PAGELLE

Vincere per centrare il nono successo in dieci turni e riprendere il Milan al comando della classifica. È questo l’obiettivo del Napoli, che nel posticipo che chiude il turno infrasettimanale della decima giornata di campionato sfida il Bologna di “nonno” Sinisa Mihajlovic (sua figlia Virginia ha dato alla luce la sua prima nipote, Violante), sconfitto proprio dai rossoneri nel turno precedente. Come previsto, manca il direttore Luciano Spalletti, e a maggior ragione mette in avvio la squadra che funziona già meglio. Solo due i cambi rispetto agli undici titolari schierati negli ultimi due turni contro Torino e Roma. Ci sono Lozano al posto di Politano ed Elmas al posto di Zielinski. Non si toccano davanti né Osimhen e neanche il capitano Insigne, che dovrebbe riposare un po’, ma che vuole esserci in campo, a tutti i costi. Sulla panchina azzurra siede Marco Domenichini, che dal 1997 è fedele scudiero di Spalletti. Dagli spalti il tifo è tutto per il gruppo partenopeo. Un gol da fuori area di Fabian Ruiz e una doppietta di Insigne consegnano la nona vittoria su dieci partite in campionato. Gli azzurri agganciano dunque i rossoneri in testa alla classifica a quota 28 punti mantenendo la porta di Ospina inviolata per la settima volta. Traversa per Anguissa e qualche spicciolo di gara per il rientrante Ghoulam le altre cose che interessano il tabellino di questo match di fine ottobre. Seconda sconfitta consecutiva per il Bologna, che resta a 12 punti in compagnia di Verona ed Empoli.

NAPOLI (4-3-3): Ospina 6.5; Di Lorenzo 6.5, Rrahmani 6.5, Koulibaly 6.5, Mario Rui 7; Elmas 6.5 (30′ st Mertens 6), Anguissa 6.5 (30′ st Demme 6), Fabian Ruiz 7.5; Lozano 6 (21′ st Politano 6), Osimhen 6.5, Insigne 7.5 (20′ st Zielinski 6). All.: Domenichini 6.5 (Spalletti squalificato).

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski 6; Mbaye 5 (17′ st Skov Olsen 5), Medel 5, Theate 6; De Silvestri 6, Dominguez 5 (30′ st Binks 5.5), Svanberg 5, Hickey 6; Orsolini 6, Vignato 5.5; Barrow 5.5. All.: Mihajlovic 5.5.

di Andrea Fiorentino

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com